Treviso Basket detta legge a Legnano: passa ai play off

Pubblicato il autore: [email protected] Segui

tsi01cOttima prestazione quella di ieri per il Treviso Basket che si è preso la vittoria contro l’Europromotion Legnano per 74 a 65. Questi due punti ottenuti valgono come oro dal momento che la squadra trevigiana, attualmente in vetta alla classifica passa automaticamente ai play off con quattro turni d’anticipo.
Vediamo nel dettaglio la cronaca del match che ha visto schierarsi l’Europromotion Legnano con la De’ Longhi Treviso Basket.

Le formazioni:
EUROPROMOTION: Palermo 5, Raivio 13, Laudoni 6, Maiocco 11 1, Pacher 22, Navarini 2, Martini 2, Sacchettini, Fattori 4. NE: Guidi, Tognati, Rinke. All.: Ferrari

DE’ LONGHI: Fantinelli 4, Abbott 18, Fabi 8, Powell 14, Ancellotti 6; Moretti 7, Malbasa 3, Rinaldi 7, Negri 7. NE: De Zardo, Busetto, Spessotto. All.: Pillastrini

ARBITRI: Masi, Pecorella, Dori

A partita iniziata, sono i padroni di casa con Maiocco a tentare la prima fuga (6-2 al 3′), ma Marshawn Powell si impone e con i suoi canestri imbeccati dai passaggi al laser di Fantinelli, riporta in due minuti le cose alla pari con il sorpasso 6-7 al 5′, in un primo quarto. Le difese hanno il sopravvento, e Treviso concretizza la grande pressione con schiacciata di Abbott che poi mette anche la tripla: all’8′ Legnano è avanti, ma di un soffio, 13-12, mentre sotto canestro Tommy Rinaldi nel clima da corrida si esalta e indica la strada ai suoi. Raivio, giustiziere di Trentino Basket all’andata, e Maiocco (8 punti nel quarto) tengono la squadra di casa avanti al primo mini riposo: 18-16.

Nel secondo quarto cambiano le carte in tavola, la motivazione della panchina trevigiana trova un Negri efficace in entrambi i lati del campo, un forte Rinaldi in area, Malbasa bravo a saper gestire una situazione molto difficile: Powell dopo solo 8 minuti in campo nella prima parte per i 3 falli prematuri, Moretti e Ancellotti anche loro gravati di 3 penalità. La De’ Longhi TVB sorpassa (20-23), poi al 15′ nonostante la strenua resistenza di Raivio e compagni, i trevigiani sono ancora avanti (24-29). Qui arriva il break più importante dei primi 20 minuti: il capitano Fabi e Abbott aprono la difesa, Negri e Rinaldi fanno danni nell’area avversaria mentre la difesa oscura le percentuali di Legnano. Si va al riposo con il vantaggio.

Non si segna per i primi due minuti del terzo quarto, poi il Treviso Basket riprende la marcia e trova un Ty Abbott brillante: due triple della guardia USA rispondono a un Pacher che, scatenato nel terzo quarto (22 punti alla fine) dopo un avvio in sordina, trova canestri a ripetizione e la partita si riaccende: la De’ Longhi TVB trova il massimo vantaggio sul +13 (37-50 al 25′), con Fantinelli e Malbasa (play occulto, 3 assist alla fine) che imbeccano i compagni, capitan Fabi che dà una grossa mano anche ai lunghi (8 rimbalzi alla fine). Anche Powell riprende a segnare e raggiunge Abbott in doppia cifra, la difesa dà il suo meglio e la presenza sotto di Ancellotti (anche lui alle prese con problemi di falli) rende difficile ai padroni di casa segnare in area. Ma non sarà la spallata decisiva, Pacher e compagni non mollano e la De’ Longhi non scappa: sono solo 6 i punti di vantaggio al 30′ (49-55), in una partita con alti e bassi e le due squadre che vivono di fiammate improvvise.

Nell’ultimo quarto la squadra di coach Pillastrini deve vedersela con il tentativo di rimonta di Raivio e Pacher: i due giocatori americani provano subito a riavvicinarsi: dal -8 (49-57 al 32′), Legnano torna a -5 (52-57) e la gara è ancora viva. Si segna poco, ma Trentino Basket con tre punti di un Powell trascinatore (14 punti e 7 rimbalzi) e un canestro di Ancellotti dà un’altra bella spinta al suo vantaggio per il +10, 52-62 al 34′.  Due minuti dopo la De’ Longhi Trentino Basket con il calore della tifoseria, con le unghie e con i denti, e con un Agustin Fabi graffiante (8 punti, 8 rimbalzi e 4 assist alla fine per il capitano), a cui si aggiunge un rinfrancato Moretti (7 punti dopo il brutto inizio) tiene la doppia cifra di vantaggio: 57-67.
Ty Abbott (18 punti alla fine) e Fantinelli (5 assist e 5 rimbalzi) dettano i ritmi e con grande attenzione difensiva la squadra trevigiana si dimostra matura e non per niente capolista del girone fin dall’inizio, e a 1’30” dalla fine le velleità dell’Europromotion di ripetere l’exploit dell’andata sono definitivamente sopite: 61-72. Alla fine TVB deve solo controllare il risultato e si chiude su un meritato 65-74.

Trentino Basket ottiene così la terza vittoria di fila e la contemporanea qualificazione matematica ai play off con quattro turni di anticipo. Ora per la capolista c’è il meritato riposo pasquale prima dello sprint finale di aprile che inizierà con il big match del 3 aprile al Palaverde con la Tezenis Verona.

  •   
  •  
  •  
  •