Basket Serie A2, Fortitudo Bologna: il punto sul mercato e le amichevoli precampionato

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Quest’anno la Fortitudo Bologna vuole approfittare delle tre promozioni in serie A1 per cerca di salire nella massima serie dove manca dalla stagione 2008-09 quando alla fine di quel campionato fu esclusa dalla torneo successivo per inadempienze economiche.
Negli ultimi tre campionati la promozione è stata solo sfiorata dai bolognesi, avendo perso tre stagioni fa in finale playoff contro Brescia e nelle ultime due in semifinale contro Trieste e Casale Monferrato.

Il coach per questo campionato sarà l’isernino Antimo Martino che dal 2005 al 2014 è stato il vice allenatore alla Virtus Roma per poi passare in Serie A2 con Ravenna dove è stato head coach ottenendo buoni risultati portando i romagnoli, l’anno scorso alla semifinale di playoff persa contro la Virtus Bologna (promossa poi nella massima serie) e in questa stagione appena conclusa, alla finale di Coppa Italia sconfitta da Tortona.
Martino è considerato un tecnico emergente e molto bravo a dare un gioco alle sue squadre ed ha accolto con grande entusiasmo questa nuova avventura.

Per quanto riguarda il roster per la nuova stagione è stato confermato il blocco italiano: in primis il capitano e simbolo della squadra Stefano Mancinelli (ala), Daniele Cinciarini (guardia), Guido Rosselli (guardia-ala piccola) tutti e tre classe ’83 e che quindi dall’alto dei loro 35 anni devono mettere al servizio dei compagni più giovani tutta la loro esperienza; infine è stato prolungato il contratto di un anno anche al centro Giovanni Pini classe ’92 .

Fino ad ora i nuovi acquisti sono stati cinque, innanzitutto due playmaker: da Treviso è arrivato il classe ’93 Matteo Fantinelli che negli ultime due stagioni è stato il capitano della squadra veneta, invece dall’Eurobasket Roma è stato acquistato il 33enne Marco Venuto giocatore esperto per la categoria, la guardia americana classe ’86 Kenny Hasbrouck reduce dalla buona stagione a Jesi con 18,2 punti 4 rimbalzi e 3 assist a partita e con un passato anche ai cugini della Virtus Bologna (stagione 2012-13 e la prima parte del 2016-17).
Il tecnico Antimo si è voluto portare da Ravenna l’ala piccola ventenne Giacomo Sgorbati di cui nutre molto stima e dove l’anno scorso l’ho ha fatto giocare 14 minuti di media a partita nonostante la giovane età; infine è stato acquistato da Udine l’esperto e duttile ala forte classe ’85 Andrea Benevelli figlio d’arte, infatti suo papà Amos conquistò (con la maglia della Fortitudo) la promozione in serie A nella stagione 1975/76.
L’ultimo tassello che manca per completare definitivamente il roster è un centro di livello, ancora non c’è un identikit preciso e i nomi che si stanno valutando in questi giorni non trovano riscontro nè alcuna conferma.

Per quanto riguarda il ritiro precampionato, il 18 agosto ci sarà il raduno di tutti i giocatori e lo staff tecnico al PalaDozza, prima della partenza fissata per il giorno dopo a Lizzano in Belvedere, località situata nell’appennino bolognese.

Questo il programma delle amichevoli precampionato della Fortitudo Bologna:

31/08-01/09: Torneo di Cervia (Fortitudo, Ravenna, Imola e Cento).
08/09: Fortitudo-Trapani
15 e 16/09: Torneo a Parma (Fortitudo, Ravenna, Tortona e Verona).
21 e 22/09: Torneo a Castel San Pietro (Fortitudo, Ravenna, Bergamo e Trapani).

Primo impegno ufficiale il 28 e 29 settembre Supercoppa di Lega con Treviso, Tortona e Casale Monferrato con calendario e sede ancora da definire; intanto il club bolognese ha presentato la propria candidatura ad organizzare la manifestazione.

  •   
  •  
  •  
  •