Basket Serie A: ecco le possibili ipotesi per terminare la stagione

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Entro il 16 aprile la Legabasket dovrà decidere il futuro della stagione, ovvero se tornare a giocare se il Coronavirus lo permetterà, oppure sospendere definitivamente il campionato di Serie A e Serie A2 come successo per le serie inferiori.
L’amministratore delegato della Virtus Segafredo Bologna, attualmente al comando della classifica, Luca Baraldi, aveva proposto di poter tornare ad allenarsi a luglio per poi poter finire questo campionato e pochi giorni dopo iniziare quello successivo, ma nel pomeriggio di ieri questa idea è stata bocciata dalla Lega e dunque le possibilità di finire la stagione 2019-20 ogni giorno che passa diminuiscono sempre più.

In realtà ci sarebbero quattro ipotesi che ancora stanno in piedi a patto però di tornare sul parquet entro un mese, altrimenti non ci sarebbe più tempo visto che in Serie A si devono ancora disputare undici giornate più tutti i playoff.

Basket Serie A, ecco le possibili ipotesi

Con la cancellazione delle coppe europee il 18 aprile riprenderebbero gli allenamenti (se possibile) per tornare a giocare il 3 maggio con i turni infrasettimanali per tutto il mese concludendo così la regular season il 2 giugno, per poi partire subito con i playoff con i quarti di finale al meglio delle 3 gare, mentre eventuale Gara 5 della finale scudetto che si disputerebbe il 30 giugno.

Invece con le coppe europee di nuovo in campo, i playoff sarebbero strutturati dall’inizio alla fine al meglio delle tre partite, oppure disputare le Final Eight stile Coppa Italia, ma questo dipenderebbe del percorso delle italiane in Eurolega (Olimpia Milano) ed Eurocup (Virtus Segafredo Bologna e Umana Reyer Venezia).

Poi c’è l’ipotesi di tornare ad allenarsi il 30 aprile per riprendere a giocare il campionato il 17 maggio, qualora non ci fossero le coppe, per poi far disputare direttamente le Final Eight dal 25 al 28 giugno, presumibilmente sul campo della squadra che terminerà la regular season al primo posto.

Un’ultima possibilità sarebbe quella della cancellazione della regular season con le coppe europee in calendario, con un turno di playoff al meglio delle tre partite addirittura tra le prime sedici squadre del girone di andata (quindi tutte tranne la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro) e Final Eight dal 19 al 22 giugno.

Nei prossimi giorni ci sarà l’annuncio ufficiale della Legabasket che dovrà prendere una decisione importante, anche se ci sono alte possibilità che la stagione si possa concludere così.

  •   
  •  
  •  
  •