LBA: Brindisi si impone su Reggio Emilia 80-76

Pubblicato il autore: Stefi02 Segui

Prima vittoria esterna del campionato per la Happy Casa Brindisi che supera la Unahotels Reggio Emilia all’Unipol Arena con il punteggio di 76-80.
Per Brindisi: top scorer del match Darius Thompson, chirurgico con 8/11 al tiro per 19 punti totali e 23 di valutazione. Bell offre una prova totale da 13 punti (3/6 da 3) e 8 rimbalzi, Harrison si accende nei momenti clou (16 punti pur con 0/8 dalla lunga) e la panchina risponde presente con il solido apporto di Gaspardo, Krubally e Zanelli. La squadra di Vitucci perde 17 palloni ma recupera ben 41 rimbalzi in totale.
Per Reggio: bene Bostic, Candi, Taylor e Kyzlink . La squadra di Martino perde 15 palloni e recupera 31 rimbalzi.


Coach Martino schiera inizialmente Taylor-Kyzlink-Bostic-Diouf-Elegar; coach Vitucci risponde con l’ormai classico starting five americano formato da Thompson-Harrison-Bell-Willis-Perkins.

Nel primo quarto la partita risulta molto equilibrata, con le due squadre che si rispondono tiro dopo tiro e dopo 6′ Brindisi è avanti 12-17 con 5 di Willis. Il colpo di reni dei padroni di casa fa chiudere il primo quarto sul 21-22.

La Reggiana tiene il passo dei pugliesi nel secondo quarto grazie alla triple sul 30-30. Ma Krubally e Thompson e le penetrazioni in area controbilanciano il tabellino ospite; Taylor non palesa un buon recupero e Brindisi è avanti all’intervallo, ancora per una incollatura 36-37.

Si riparte con Bostic dalla 6.75, Harrison prova a salire in cattedra ma dall’arco fatica a trovare gloria. Thompson  gioca con intelligenza, difesa pulita e per Willis  facile da tre (41-49). Brindisi tenta la mini fuga, ma Reggio Emilia resiste. Bell va a bersaglio, Harrison preciso dalla lunetta e Happy Casa vola sul +7 (47-54). La difesa degli uomini di  Vitucci non lascia spazi, Reggio vende cara la pelle. Thompson gonfia la retina al suon di sirena chiudendo i primi trenta di gioco (54-62).

Nell’ultimo quarto la partita sale ancora d’intensità: Reggio si riavvicina con Johnson che segna il -4 (65-69), ma due canestro consecutivi di Thompson scrivono il +9 sul quale sembra chiudersi la partita. I padroni di casa però non si arrendono: triple per Kyzlink e Taylor intervallate dai soli liberi di Thompson; Elegar non sbaglia dalla lunetta e poco più di un minuto dal termine Reggio è di nuovo a -3. Il finale si decide in lunetta, dove Bell e Gaspardo non tremano e regalano a Brindisi il primo colpo esterno: il finale è 76-80.

Ritorno in campo domenica 11 ottobre in occasione della terza giornata di campionato. Turno casalingo al PalaPentassuglia alle ore 19:00 contro la De’ Longhi Treviso.

  •   
  •  
  •  
  •