Champions League, calendario e orari partite 18-19 settembre 2018: oggi esordio per Inter e Napoli

Pubblicato il autore: Gaetano Masiello Segui

Ivan Perisic – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews


Champions League,
stagione europea ai nastri di partenza quella che prenderà il via ufficialmente martedì 18 settembre 2018. Nuova edizione della Champions fortemente caratterizzata da diverse novità, a partire dalla partecipazione di 4 squadre italiane in questa stagione (senza partire dai preliminari), complice la ‘riforma’ voluta dal presidente della Uefa Ceferin.

Calendario Champions League, partite martedì 18 settembre

La prima italiana a debuttare in Champions sarà l’Inter di Luciano Spalletti. I neroazzuri davanti a circa 70.000 spettatori riceveranno il Tottenham di Mauricio Pochettino nella prima gara del gruppo B (ORE 18.55); alla stessa ora e nello stesso girone dell’Inter davanti alla maestosa cornice di pubblico del ‘Camp Nou’ il Barcellona riceverà il Psv di Eindhoven. Alle ore 21 sarà il turno del Napoli di Ancelotti, che andrà di scena al ‘Maracanà’ di Belgrado sul campo della Stella Rossa , al ritorno in Champions. Nell’altro incontro del girone C  il Liverpool ad ‘Anfield’ ospiterà il Psg dello sceicco Mansour. Nel girone A di scena Monaco-Atletico Madrid e Club Brugge-Dortmund; mentre nel girone D (il girone con meno fascino di questa edizione) si disputeranno Galatasaray-Lokomotiv Mosca e Schalke-Porto.

Leggi anche:  Liverpool Real Madrid, Benitez: "Determinanti saranno intensità e nervosismo"

Champions League, programma mercoledì 19 settembre

Doppio incrocio Spagna-Italia quello che andrà di scena mercoledì 18 settembre. La Juventus di Massimiliano Allegri sarà di scena in trasferta al ‘Mestalla’ di Valencia, mentre la Roma di Eusebio Di Francesco sarà ospite dei campioni d’Europa in carica del Real Madrid. Nelle altre gare dei gironi delle italiane coinvolte si disputerrano Young Boys – Man. United (nel girone della Juventus) e Plzen-Cska Mosca (nel girone della Roma); mentre nei gironi E ed F si giocheranno rispettivamente Benfica-Bayern e Ajax-Aek; Man. City-Lione e Shakhtar-Hoffenheim.

Champions League, le cinque importanti novità di questa stagione

La principale novità della stagione di Champions League è senza dubbio l’accesso alla fase finale, che ovviamente comprende 32 club europei, suddivisi in 8 gironi. Prima della disputa dei playoff, le già certe del posto Champions erano 26 club, più altri 6 club che sono ‘sopravvisuti’ dal tortuoso percorso dei preliminari. Ricordiamo che da questa stagione i paesi con un coefficiente Ranking elevato possono contare 4 squadre qualificate direttamente alla fase a gironi del massimo torneo continentale. Questi 4 paesi che vantano questa opportunità sono l’Inghilterra, la Spagna, l’Italia  e la Germania.

Leggi anche:  Bel gioco o risultati? La classifica del possesso palla in Serie A: Juve, Napoli e Atalanta al top, l'Inter...

L’altro importante cambiamento in Champions è sottolineato dal passaggio dal classico orario delle 20.45 al doppio orario (adottato già in Europa League); infatti quest’anno la Champions si giocherà alle 18.55  e alle 21, però nelle gare ad eliminazione diretta si giocherà solo ed esclusivamente alle 21; questo cambiamento è dettato anche dai diritti tv. Il terzo cambiamento riguarda le ‘famose’  liste: infatti dopo la fine della fase a gironi ciascun club potrà inserire nella propria lista Uefa altri 3 giocatori senza alcuna restrizione. Altra novità della Champions riguarda l’introduzione della quarta sostituzione durante la fase ad eliminazione diretta, qualora un match si prolungherebbe ai supplementari, questa novità era già stata introdotta durante gli ultimi mondiali disputati in Russia e vinti dalla Francia. L’ultima novità di questa Champions League riguarda la lista dei convocabili per la finale ( si disputerà il 1° giugno 2019 al ‘Wanda Metropolitano’ di Madrid) : infatti per l’atto finale del torneo i convocabili saranno 23 e non 18, come accade nei massimi tornei per nazionali (Europei e Mondiali).

Leggi anche:  Fiorentina Atalanta 2-3, i bergamaschi rimangono in corsa per la Champions League

Diritti TV Champions League 2018/19: Sky si è aggiudicata per l’Italia le prossime tre edizioni della Uefa Champions League, dunque per il trienno 2018-2021; dopo che nelle 3 passate edizioni l’esclusiva del torneo era nelle mani di Mediaset Premium. Per quanto riguarda la trasmissione dei match in chiaro, la RAI trasmetterà la migliore partita di una squadra italiana ogni mercoledì, a seguire andrà in onda Magazine Champions League.

 

 

  •   
  •  
  •  
  •