Xavi non ha dubbi: “Messi è più forte di Cristiano Ronaldo”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui
BARCELONA, SPAIN - OCTOBER 18: Lionel Messi of Barcelona runs with the ball during the UEFA Champions League group D match between FC Barcelona and Olympiakos Piraeus at Camp Nou on October 18, 2017 in Barcelona, Spain. (Photo by Manuel Queimadelos Alonso/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Xavi Herndandez Creus, maggiormente noto solo come Xavi, è uno dei migliori centrocampisti della storia del calcio. Dopo aver vinto tutto il possibile con il Barcellona, al fianco di Messi, è partito alla volta del Vicino Oriente, dove milita nell’Al-Sadd. Alla soglia dei 39 anni, il prossimo gennaio 2019, molto probabilmente a fine stagione dirà addio al calcio giocato per iniziare ad allenare. Sarà sempre ricordato come uno dei giocatori più tecnici del calcio, un autentico mito per i tifosi catalani e non solo.

Intervenuto ai microfoni del Corriere dello Sport, l’ex blaugrana ha sottolineato, ancora una volta, la stima che ha nei confronti del suo ex compagno di squadra Messi, lanciando, allo stesso tempo, una frecciatina contro l’ex avversario in Liga, Cristiano Ronaldo. Incalzato su chi dei due fosse il migliore, Xavi ha risposto in modo perentorio: “Non ci sono dubbi per me: Leo Messi non è il migliore giocatore al mondo, ma della storia del calcio”.

Mercoledì 24 ottobre, al Camp Nou, andrà in scena Barcellona-Inter, una partita che ricorda quella del 2010, anno in cui lui e l’imbattibile Barcellona furono sconfitti dai nerazzurri in semifinale. Xavi, sul delicato match di domani ha le idee chiare: “La sfida di domani sarà simile a quella del 2010: l’Inter tenderà a difendersi per poi ripartire in velocità con Icardi e Perisic. Il Barça è favorito, i miei compagni tenderanno a dominare con il possesso e a battere gli avversari. Se fai la partita cercando solo di non subite, è difficile uscire indenni dal Camp Nou”. 

Intanto, con l’infortunio di Messi e la sua assenza di domani, l’Inter parte con un leggero vantaggio, idea che condivide anche Xavi: “Per l’Inter è un grandissimo vantaggio, perché Leo è il più forte con cui ho giocato. L’unico giocatore che può fare la differenza, da solo e in qualsiasi momento”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Buffon torna al Parma: accordo raggiunto e fascia da capitano pronta