Un viaggio nel pallone, Psg-Napoli: ultimo (maledetto) gol a Parigi (FOTO)

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Psg-Napoli, maledetto Di Maria. E’ stata una delle più bella partite giocate dal Napoli in campo internazionale. Ricordate la squadra un po’ spaurita della scorsa stagione che veniva eliminata al girone di Champions League e dal Lipsia in Europa League? Dimenticatela. Con Carlo Ancelotti in panchina il Napoli ha assunto una mentalità europea da grande squadra. Un atteggiamento che gli ha permesso di battere i vice-campioni d’Europa del Liverpool e di sfiorare l’impresa al Parco dei Principi. Solo una prodezza di Di Maria ha impedito ai tanti tifosi partenopei giunti nella capitale francese di esultare a pieno. Tra loro Francesco e Luigi, coppia collaudata per le trasferte del Napoli. Quella di Parigi è stata la prima in campo internazionale. Il solo rimpianto è stato quello di non aver potuto festeggiare una vittoria strameritata sul campo da Insigne e compagni.

Francesco comincia il suo racconto di Psg-Napoli:A Parigi abbiamo trovato un clima freddo, ma accogliente. Il percorso verso lo stadio si è svolto nella massima tranquillità e anche allo stadio si respirava un clima di amicizia. Questo grazie anche al gemellaggio che c’è da tempo tra Paris Saint Germain e Napoli”. Francesco ha apprezzato il Parco dei Principi:Impianto bello, anche se sono stato all’Allianz Arena di Monaco ed è decisamente superiore. E poi fuori dallo stadio parigino una birra te la fanno pagare 10 euro”. Noblesse oblige.

Psg-Napoli, una partita dalle mille emozioni

Psg-Napoli comincia bene per gli azzurri, con il gol di Insigne:E’ stata un’emozione unica esultare per un gol di Lorenzo in campo internazionale. Tutto questo grazie al buon lavoro del presidente De Laurentiis che ci fa vivere sensazioni che avevamo dimenticato”. Il Psg pareggia con un autogol di Mario Rui. Poi è Mertens a portare avanti ancora gli azzurri. Quando il successo sembra in mano alla banda Ancelotti, ecco il colpo del campione. Di Maria controlla al limite dell’area e con il suo magico sinistro mette il pallone lì’, dove Ospina non riesce ad arrivare.

Francesco, Luigi e gli altri tifosi del Napoli sono soddisfatti ugualmente:“Smaltita rapidamente la delusione per la beffa finale, abbiamo applaudito la squadra. I ragazzi stanno lottando in un girone complicatissimo e sono ancora in piena corsa per la qualificazione”. Mancano due partite alla fine del girone, contro Stella Rossa e Liverpool, e il pass per gli ottavi è assolutamente alla portata. Psg-Napoli può essere un punto di partenza per gli azzurri di Ancelotti. Francesco e Luigi hanno già la valigia pronta per un altro viaggio europeo. Un viaggio nel pallone continua.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,