Infortunio Salah, la federazione egiziana:”Ai Mondiali ci sarà”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

(Photo by Tony Marshall/Getty Images)

Infortunio Salah, ottimismo in Egitto. In merito alle condizioni di Salah è arrivato un tweet della federcalcio dell’Egitto nella quale vengono riportate le parole del medico Mohammed Abu Ola: “Il Liverpool ci ha informati in merito alle condizioni di Momo, che è stato sottoposto ai raggi X alla spalla. C’è una lussazione, un interessamento ai legamenti, ma siamo ottimisti in merito alla diagnosi finale e sul fatto che Salah partecipi al Mondiale con l’Egitto”. Parole che accendono la speranza di un’intera nazione.

Infortunio Salah, un sogno diventato incubo per l’egiziano

Infortunio Salah, serata da incubo per il Liverpool. Una stagione meravigliosa rovinata in un attimo. Il calcio a volte sa essere davvero crudele. Una trattenuta, una caduta e la spalla che fa crac. Questo è quello che è avvenuto a Mohammed Salah nel primo tempo di Real Madrid-Liverpool. La trattenuta di Sergio Ramos l’ha trascinato a terra, dove l’egiziano è caduto rovinosamente. Dopo aver provato a rientrare Salah di è dovuto arrendere al dolore, abbandonando il campo in lacrime. L’uscita dal campo del numero 11 dei Reds ha capovolto l’inerzia emotiva del match, che in quel momento era tutta per gli uomini di Klopp. Nel secondo tempo le papere di Karius e il capolavoro di Bale hanno fatto il resto. “Spalla o clavicola rotta”, così Jurgen Klopp negli spogliatoi nel dopo partita. Un infortunio che mette a serissimo rischio la partecipazione di Salah ai Mondiali di Russia.

Infortunio Salah, che disdetta per l’Egitto. Era l’ultima cosa che si augurava. Dopo 44 gol segnati in un’annata quasi perfetta, ecco che Salah rischia molto seriamente di non andare in Russia. Una vera sciagura tecnica per l’Egitto di Hector Cuper. Gli africani tornano a partecipare alla fase finale di un campionato del mondo dopo 28 anni e probabilmente lo faranno senza il loro giocatore migliore. L’Egitto è inserito nel girone A con Russia, Arabia Saudita e Uruguay. I Faraoni confidavano molto nello stato di grazia di Salah per ben figurare in Russia. Probabilmente l’ex Chelsea, Fiorentina e Roma non ci sarà in Russia. Un dolore ancora più forte di una spalla che si rompe.

Infortunio Salah, Kiev maledetta per il Liverpool

Infortunio Salah, continua la maledizione Champions per Klopp. Quando Salah è uscito dal campo si è capito che l’esito di Real Madrid-Liverpool sarebbe stato a favore dei Blancos. Con l’egiziano fuori i Reds si sono ritirati nella propria metà campo, quasi impauriti. La prima mezz’ora del Liverpool era stata più  che buona. Gli uomini di Klopp comandavano il gioco, con il Real Madrid rintanato nella propria metà campo. Nella ripresa è venuta fuori la maggiore esperienza della truppa di Zidane, aiutata anche da una buona dose di fortuna. Quella che è mancata a Klopp, ancora una volta.

Infortunio Salah, ancora una finale persa per il Liverpool. Seconda finale consecutiva di Champions League con sconfitta per i Reds. Gli inglesi tornavano protagonisti dell’ultimo atto della maggiore competizione europea per club 11 anni dopo la sconfitta con il Milan ad Atene. Come allora il Liverpool ha giocato una buona partita, non riuscendo però a trovare il colpo per andare in vantaggio. Un aspetto sempre fondamentale in questo tipo di partite. Nelle ultime tre finali vinte, il Real Madrid è passato sempre in vantaggio. Poi gli uomini di Zidane magari sono stati raggiunti, ma hanno avuto sempre la forza per vincere. Klopp perde la sua seconda finale di Champions League. Il tecnico tedesco non può avere troppi rimpianti. Magari però nel prossimo calciomercato un portiere lo prenderemmo. O forse daremmo un’altra chance a Mignolet. Difficile che il belga possa fare peggio di Karius. Quasi impossibile.

  •   
  •  
  •  
  •