Non basta gran Galano al Pescara, la Cremonese di Baroni impone il pareggio

Pubblicato il autore: Paolopier7 Segui


Il tecnico Luciano Zauri del Pescara (foto Paolo Pierangelo)

Finisce in parità l’anticipo di serie B tra Pescara e Cremonese allo stadio Adriatico, con i goal che arrivano nella parte finale del match e che decretano l’1-1 finale.

Il Pescara di mister Zauri ha puntato nuovamente sull’ariete Borrelli in avanti col supporto di “slot” Machin e Galano, mentre la Cremonese si è affidata alla coppia atomica formata da Ciofani e Ceravolo.
Nel corso del primo tempo buona chance per i lombardi con Arini, mentre i biancazzurri dal loro canto si facevano vedere con Scognamiglio imbeccato dall’assist di “slot” Machin.

Nella ripresa l’equilibrio si mantiene fino a ’10 dal termine, quando gran Galano porta in vantaggio il Pescara su punizione, trovando la complicità de portiere Agazzi; partita chiusa? No, perchè al 90′ la Cremonese pareggia con la punizione di Migliore e nel recupero ci vuole un grande Kastrati per evitare la beffa.

Il tabellino dell’incontro

MARCATORI: Galano (PE) 80′, Migliore (CR) 90′
PESCARA (4-3-2-1): Kastrati; Drudi (69′ Campagnaro), Scognamiglio, Bettella, M. Ciofani; Memushaj, Kastanos, Crecco; Machin (64′ Busellato), Galano; Borrelli (92′ Maniero). A disposizione: Farelli, Sorrentino, Del Grosso, Zappa, Masciangelo, Bruno, Ingelsson, Cisco, Brunori, Bocic. All. Zauri.

CREMONESE (3-5-2): Agazzi; Terranova, Bianchetti, Caracciolo; Mogos, Valzania, Castagnetti (82′ Soddimo), Kingsley (13′ Arini), Migliore; Ceravolo (73′ Palombi), D. Ciofani. A disposizione: Ravaglia, Volpe, Claiton, Renzetti, Ravanelli, Zortea, Boultam. All. Baroni.

  •   
  •  
  •  
  •