Mercato Milan: la situazione di Miha e il punto sugli acquisti

Pubblicato il autore: Davide Serioli Segui
Stemma del Milan

Stemma del Milan

Il Milan, squadra che ormai da tempo ha perso la sua identità, anche quest’anno fatica nel suo percorso di crescita per tornare la squadra di un tempo.
Dopo le iniziali vittorie nelle amichevoli estive che hanno illuso i tifosi a riguardo di una lotta per il titolo, si trova in difficoltà più che mai.
Poche le gioie e le soddisfazioni per la squadra di Mihajlovic  in questa stagione, che attualmente colloca i rossoneri in una posizione non consona alla loro storia.
Dopo le dichiarazioni di inizio anno che volevano il milan in lotta per un posto champions, ora si trovano solamente all’ottavo posto, dietro a squadre come Empoli e Sassuolo che stano compiendo un ottimo campionato fino ad ora.

Mihajlovic a rischio – nelle ultime due partite, i rossoneri sono riusciti ad ottenere un solo punto in casa della Roma giocando in maniera discreta, ma a far clamore è la pesante sconfitta rimediata a San Siro per mano del Bologna di Donadoni applaudito dai tifosi.
Per questo motivo, molti sono i rumors su un possibile cambio di tecnico sulla panchina del Milan. I nomi principali che si vocifera possano prendere il posto di Mihajlovic sono quelli di Marcello Lippi e Cesare Prandelli. Entrambi sono due ex tecnici della nazionale Italiana, con la differenza che il primo è riuscito a conquistare la Coppa del mondo FIFA 2006 e per questo, è nel cuore di molti tifosi Italiani di calcio.
Ambedue hanno però comunicato che non vi sono stati contatti alcuni con la società rossonera che pare voler continuare ancora con Mihajlovic almeno fino alla fine della stagione 2015-2016.

Leggi anche:  Probabili formazioni Milan Venezia: occasione dal 1' per Gabbia?

Per poter quindi riuscire ad ambire ad un posto Champions, Mihajlovic avrebbe fatto alcune richieste alla società di via Aldo Rossi.

Calciomercato Milan – stando alle ultime indiscrezioni, il nuovo nome sul taccuino di Adriano Galliani sembra essere quello di Henri Bedimo, terzino sinistro di proprietà del Lione che andrà in scadenza a Giugno. L’ad rossonero spera di accontentare Mihajlovic che aveva fatto questa richiesta già per lo scorso mercato estivo senza però essere accontentato. La concorrenza per il terzino della nazionale camerunense è però serrata, con West Bromwich e Besiktas avvantaggiati nell’acquisto del cartellino del giocatore.
Ma non è finita qui, poiché il Milan starebbe cercando anche un centrocampista centrale che potrebbe permettere ai diavoli rossoneri il definitivo salto di qualità in quella zona di campo che da tempo pare priva di qualità ma colma di uomini di quantità.
Gli identikit ideali per questo ruolo sono due, quello di Axel Witsel, giocatore già cercato in passato dai rossoneri ma per cui le pretese dello Zenit di San Pietroburgo erano troppo elevate e Marouane Fellaini, nome diventato di moda nell’ultimo periodo.
Per quanto riguarda il centrocampista militante in Russia, egli sarebbe disposto ad abbandonare quel tipo di campionato poco competitivo per passare ad un campionato bello ed entusiasmante come la serie A, però le pretese del club russo sono troppo elevate, tanto da arrivare a 25-30 milioni di euro.
Per quanto riguarda Fellaini, una proposta di prestito è stata offerta al club inglese del Manchester United che ne detiene il cartellino, domanda però rispedita al mittente con richiesta di 20 milioni di euro per il giocatore belga.
Entrambe sono cifre troppo elevate per le casse del Milan che al momento non si può permettere questi tipi di giocatori. Tutto verrà rimandato a Giugno quando le disponibilità economiche probabilmente ci saranno, o almeno è ciò che sperano i tifosi.

  •   
  •  
  •  
  •