Milan, cantiere aperto. Tra i partenti anche un “vecchio” ?

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado
sinisa-mihajlovic-milan_1f7g7xnjatpmnzwmv08jdi13vLavori in corso in casa Milan per cercare di dare una conformazione accettabile al mercato che la società rossonera intende effettuare in questa finestra invernale. Fino ad ora le attenzioni principali si sono orientate verso il reparto d’attacco alla luce del ” caso ” El Shaarawy che, di rientro dal Monaco, non farà però più parte dei piani del tecnico Mihajlovic. Per il Faraone, quindi, si preannuncia un ritorno soltanto di passaggio a Milanello per andare ad accasarsi invece in qualche altra squadra in grado di garantirgli minuti e fiducia in vista del difficile tentativo dell’attaccante di ritagliarsi un posto per i prossimi campionati europei. Per un El Shaarawy che arriva e va via in casa Milan c’è anche un Cerci che è destinato ad andare via. L’esterno offensivo piace al Genoa ed è proprio Genova la città maggiormente indiziata ad accogliere le prestazioni dell’ex Fiorentina e Torino. Per due giocatori con il piede in partenza non sembrano esserci al momento nomi caldi per l’attacco del Milan che in questo caso dovrebbe guardare in ” casa ” per trovare nuove forze in vista della prossima stagione. Ovviamente i nomi in questione sono quelli di Balotelli e Menez che potrebbero rientrare presto in squadra, dopo gli infortuni che li hanno costretti a saltare buona parte della prima fase della stagione. Per quanto riguarda il centrocampo, invece, sono diversi i nomi accostati al Milan per quanto riguarda il mercato in entrata mentre in uscita nelle ultime ore è stato indicato anche uno degli ultimi  ” gladiatori” della rosa. Nigel De Jong, infatti, è finito sul taccuino  dei dirigenti del Leicester, società che in Inghilterra sta combattendo contro le superpotenze calcistiche occupando da inizio stagione costantemente le prime posizioni di classifica della Premier League. L’olandese, che con Mihajlovic ha visto poche volte il campo, potrebbe essere l’uomo di esperienza che potrebbe fare al caso di mister Ranieri. Per De Jong l’accordo tra le due società potrebbe essere raggiunto sulla base di tre milioni di euro. Per un De Jong che potrebbe partire vi sono anche altri centrocampisti sul punto di lasciare Milanello. Nocerino e Jose Mauri, su tutti. Il primo potrebbe andare via a titolo definitivo mentre per il secondo si prospettano sei mesi di prestito prima di essere nuovamente valutato la prossima estate. Se il Milan completerà questi movimenti in uscita per forza di cose il centrocampo rossonero dovrà essere rimpolpato in questo mercato di gennaio. I nomi caldi sono sempre gli stessi che circolano da qualche giorno anche se Gallianio potrebbe tornare forte su due pupilli che la scorsa estate erano stati accostati spesso al Milan. Il belga Witsel ed il sampdoriano Soriano. I due giocatori posseggono le qualità desiderate da Mihajlovic e nel caso in cui il Milan riuscisse a fare cassa con qualche cessione “illustre” la società rossonera potrebbe tornare nuovamente all’assalto per i due giocatori. Per il belga c’è da superare la ” storica” fermezza delle società russe nel trattare i giocatori di loro proprietà , per Soriano invece c’è da vincere l’altrettanto dura posizione del presidente Ferrero che ha dichiarato di non avere intenzione di indebolire la rosa di Vincenzo Montella.
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: