Inter Pioli, poche speranze per la conferma. Torna forte la pista Simeone

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Pioli Inter

Inter Pioli, si va verso l’addio?

Sembra essere arrivata al capolinea l’esperienza di Stefano Pioli sulla panchina dell’Inter. La crisi nerazzurra che ha “fruttato” ai nerazzurri soltanto un punto nelle ultime tre giornate ha segnato, probabilmente, la fine della storia Inter Pioli. Rispetto a qualche mese fa la squadra nerazzurra non riesce più a dare quella sensazione di compattezza ed unità che avevano permesso all’Inter di essere protagonista di una fine di girone d’andata e prima parte di quello di ritorno molto positivo che aveva fatto addirittura sperare in qualcosa di più rispetto alla qualificazione alla prossima Europa League. Adesso, invece, la posizione di classifica dell’Inter si è fatta molto complicata con lo spauracchio del turno preliminare di Europa League che inizia a materializzarsi nel futuro della squadra nerazzurra. Se contro il Crotone erano stati i giocatori interisti a finire sul banco degli imputati per la prestazione sotto tono di cui si erano resi protagonisti dopo il derby contro il Milan è stato il tecnico Pioli a finire al centro delle critiche per come ha gestito la gara ed il doppio vantaggio, acquisito grazie ai gol di Candreva ed Icardi nel primo tempo, consentendo ai rossoneri di conquistare un insperato pareggio. A sei giornate dalla fine del campionato il futuro di Pioli sulla panchina nerazzurra appare appeso ad un filo e l’Inter starebbe già muovendosi in altre direzioni.
L’obiettivo principale per la panchina nerazzurra rimane l’attuale allenatore del Chelsea Antonio Conte ma dalla Spagna emerge forte la voce di un nuovo massiccio tentativo con Diego Simeone. L’ex centrocampista dell’Inter è da tempo obiettivo sensibile dei nerazzurri e lo stesso argentino ha più volte flirtato con la sua ex squadra. In questo senso potrebbe risultare importante il lavoro diplomatico del vice presidente Zanetti, grande amico e “sponsor” del Cholo. Zanetti potrebbe scendere in campo in prima persona per provare a tessere la tela di una trattativa che comunque appare molto complessa. Simeone, infatti, potrebbe decidere di continuare la propria avventura all’Atletico Madrid senza contare la pista Argentina con la panchina della nazionale albiceleste ancora in cerca di un sostituto dopo l’esonero di Bauza. In corso Vittorio Emanuele sono pronti all’offerta super pur di convincere Simeone ad accettare la panchina dell’Inter. Stessa strategia che Suning potrebbe attuare con Antonio Conte, altro obiettivo per la prossima stagione. Allo stato attuale, però,  appare ai limiti dell’impossibile l’impresa di strappare l’ex c.t. azzurro al Chelsea nonostante anche per Conte l’idea di Suning sia quella di offrire un quinquennale con pieni poteri a livello di gestione del mercato.

Leggi anche:  Inter-Bellerin, l'Arsenal si apre alle trattative del prestito con diritto di riscatto. Empoli su Pinamonti
  •   
  •  
  •  
  •