Napoli, De Laurentiis su Insigne: “Venderlo? Devono uccidermi”

Pubblicato il autore: Katia Vergone Segui


Napoli, De Laurentiis,
 non ha alcuna intenzione di vendere in alcun modo e per nessuna cifra Lorenzo Insigne, classe 1991 attaccante della squadra partenopea. Proprio sulla questione Insigne, durante il festival del Cinema di Venezia, il presidente della squadra partenopea si è concesso ai microfoni di Sky, dove non le ha mandate a dire al procuratore sportivo Mino Raiola, neo agente dell’attaccante azzurrodichiarando infatti:

“Mino ha offerto Insigne al Barcellona? Raiola può fare quello che vuole solo che poi deve passare sul mio cadavere e poiché io sono vivo e vegeto…Raiola è un cartone animato simpaticissimo, è molto convincente ed estremamente garbato. Quindi si può permettere di dire ogni cosa: vado molto d’accordo con lui. Mi ricordo quando voleva portare via Hamsik ma non ci è riuscito. Sono dieci anni che sta da noi, adesso vuole portare via Insigne. Vedremo se ci riuscirà…ma non credo”

La vicenda: qualche giorno fa arriva la notizia dalla Spagna secondo cui Mino Raiola avrebbe offerto al club blaugrana, l’attaccante del Napoli, Lorenzo Insigne. La proposta di offrire Insigne sarebbe dovuta al fatto che secondo Raiola, il numero 24 del Napoli poteva essere l’unico capace di sostituire Neymar per qualità e caratteristiche.
A rivelare lo scoop è stato Mundo Deportivo, quotidiano sportivo spagnolo che riporta quanto dichiarato dal procuratore sportivo Raiola e da poco agente dell’attaccante partenopeo: “Era il giocatore ideale per sostituire Neymar”. Queste le parole espresse da Raiola che avrebbe raccomandato Insigne direttamente al presidente del Barcellona, Bartomeu. Ma De Laurentiis non ci sta e con le dichiarazioni fatte ai microfoni di Sky ha subito voluto mettere le cose in chiaro facendo così capire chi è che comanda in casa azzurra.

De Laurentiis
ha anche affrontato la questione Pepe Reina durante la kermesse del Festival del Cinema di Venezia dove ha ribadito il perché del rifiuto di cedere il portiere azzurro al PSG, durante un’intervista concessa sia a Sky che a Premium:

“Pepe Reina ha un contratto che scade l’anno prossimo. A casa mia i contratti si rispettano. Io al Paris Saint Germain ho detto grazie e arrivederci: mi avevano offerto 5 milioni di euro, più due bonus. Adesso mi sono arrivati vari messaggi del grande califfo, hanno detto che vogliono parlarmi. Ma chi che? Non stiamo li a fare gli sgarring partner. Non mi privo di un portiere collaudato per un altro seppur bravo ma, non ancora testato nel Napoli – ha continuato ai microfoni di Premium, il presidente- non mi piace essere obbligato a certe operazioni che dovrebbero essere condotte in maniera bilaterale. Capisco Reina, voleva sistemarsi per un periodo più lungo. Capirà. Poi tra un anno vedremo. Andrà al PSG o resterà con noi”


Pepe Reina continuerà quindi a vestire la maglia azzurra fino al termine del contratto previsto per giugno 2018. Reina si è convinto a rispettare il contratto con la squadra partenopea e adesso si attende solo un netto chiarimento con De Laurentiis. Il suo agente ha inoltre dichiarato che il calciatore spagnolo è felice di restare nella squadra di Sarri.

  •   
  •  
  •  
  •