Infortunio Milik, le idee di mercato del Napoli per sostituire il polacco

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Infortunio Milik, le alternative al polacco

Il responso definitivo arriverà questa mattina dopo il consulto a Villa Stuart con il professor Mariani ma per l’attaccante del Napoli Milik l’infortunio capitato sabato sera a Ferrara rischia di compromettere anche questa stagione. La seconda dopo quella dello scorso campionato quando il polacco rimase fuori oltre 4 mesi per la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Adesso ad andare k.o. è stato l’altro ginocchio del centravanti polacco che al 99% dovrà essere sottoposto ad un nuovo intervento chirurgico. Oggi a Villa Stuart, dopo un consulto col professor Mariani, dunque, verrà presa la decisione definitiva. C’è lo spettro di un’altra operazione al ginocchio, dunque, questa volta quello destro e non quello operato già nel 2016 dopo l’infortunio patito con la maglia della Nazionale polacca.   Il consulto di questa mattina permetterà di definire anche i tempi per l’eventuale intervento chirurgico: dalle notizie trapelate dopo il controllo di ieri mattina effettuato alla clinica Pineta Grande per Milik si tratterebbe di lesione del crociato anteriore del ginocchio destro e per lui sarà quindi necessario intervenire chirurgicamente come già fatto lo scorso anno sull’altro ginocchio. Anche in questo caso i tempi di recupero si preannunciano lunghi con l’attaccante che potrebbe rientrare tra febbraio e marzo 2018.
Alla luce di questa lungo periodo di assenza di Milik il Napoli dovrà valutare nelle prossime settimane in che modo e se intervenire sul mercato. La scorsa stagione l’infortunio del polacco permise di “scoprire” il Mertens goleador che ha trascinato lo scorso campionato gli azzurri mentre adesso alle spalle dei tre titolarissimi ( Mertens, Callejon ed Insigne) il Napoli non sembra avere alcun giocatore in grado di poter rappresentare la sorpresa della stagione come fu il belga. Ounas, l’unico attaccante in rosa oltre ai tre citati,  non è ancora pronto a poter gestire una pressione del genere alla luce dei tanti impegni importanti che la formazione di Sarri dovrà affrontare tra campionato e Champions League. Proprio però il calendario fitto costringerà i tre attaccanti titolari a fare gli straordinari con il rischio di arrivare “spremuti” nella fase decisiva della stagione. Per questo motivo la società azzurra sta valutando con attenzione la possibilità di anticipare di qualche mese l’arrivo a Napoli dell’attaccante Roberto Inglese, attualmente al Chievo Verona e già bloccato dagli azzurri per la prossima stagione.  La punta clivense, in gol ieri contro il Cagliari, per caratteristiche si avvicina molto a Milik e potrebbe raggiungere Napoli sin da gennaio, alla riapertura del mercato. Il tecnico del Chievo Maran ieri, intervenendo proprio sul possibile passaggio di Inglese al Napoli, non ha voluto commentare l’indiscrezione limitandosi ad augurare a Milik una pronta guarigione in modo da non correre il rischio di perdere fra qualche mese il suo bomber Inglese.

Leggi anche:  Serie A, Sampdoria-Napoli: streaming e diretta tv DAZN o SKY?
  •   
  •  
  •  
  •