Calciomercato Fiorentina: Dabo è ufficiale, oggi visite mediche

Pubblicato il autore: Riccardo Barlacchi Segui

FLORENCE, ITALY - DECEMBER 03: Jordan Veretout of ACF Fiorentina celebrates after scoring a goal during the Serie A match between ACF Fiorentina and US Sassuolo at Stadio Artemio Franchi on December 3, 2017 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
In un calciomercato che vedeva la Fiorentina praticamente assente Pantaleo Corvino ha portato in città Bryan Dabo, centrocampista classe 1992. La società ha ufficializzato l’arrivo del centrocampista francese con un comunicato: “La Fiorentina comunica di aver acquisito, a titolo definitivo, i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Bryan Dabo dall’Association Sportive de Saint-Etienne Loire. Dabo, nato il 13 febbraio 1992 a Marsiglia, vanta 1 presenza con la Nazionale Under 21 del suo paese.  In carriera ha vinto un campionato francese con il Montpellier nella stagione 2011-12. Il neo calciatore viola arriverà oggi a Firenze per svolgere le visite mediche

Questo l’unico colpo della società gigliata in questa sessione di calciomercato dopo Niko Kukovec, aggregatosi alla cantera viola. Nel frattempo non si placano le polemiche dopo la sconfitta di domenica contro l’Hellas Verona, penultima in classifica. La squadra di Pecchia ha calato un poker che non si era mai visto a Firenze e ha fatto arrabbiare parecchio i tifosi viola, che questa volta sembrano veramente stanchi della presidenza di Andrea Della Valle, il quale ha dichiarato che non si sarebbe mai aspettato una simile disfatta. Anche Giancarlo Antognoni, simbolo in casa Fiorentina ha rilasciato delle dichiarazioni. Il dirigente ha speso parole di conforto per la città e per la squadra, sostenendo in un’intervista a TMW  “[…]ieri il Verona sembrava il Real Madrid, se concedi delle situazioni favorevoli tutte le squadre creano pericoli”. Affermazioni che di confortante sembrano aver ben poco, ma che piuttosto evidenziano la crisi nera della società di Viale Manfredo Fanti.

  •   
  •  
  •  
  •