Ciciretti, prima del Napoli c’è il Parma: “Ciao Benevento dal tuo Gordo”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui


Ciciretti, il duello tra Getafe e Parma viene vinto dai ducali.
A giugno al 99% sarà un giocatore del Napoli, ma prima resta da vedere dove giocherà nei prossimi mesi. Amato Ciciretti non continuerà ad essere un giocatore del Benevento dopo il 31 gennaio. Ci sono due squadra che volevano fortemente il fantasista romano, gli spagnoli del Getafe e il Parma. Nella giornata di ieri il suo agente Vincenzo Pisacane ha parlato con i dirigenti del Getafe, in un incontro dall’esito positivo. Quella iberica sarebbe un’esperienza gradita al giocatore, intrigato dall’esperienza in Liga e già pronto ad imparare lo spagnolo. Su Ciciretti però è rimasto forte l’interesse del Parma, che ha presentato al Benevento un’offerta importante. Il fantasista resterà in Italia, pur scendo in serie B per i prossimi sei mesi.. Il classe ’93, cresciuto nella Roma, è stato uno dei principali artefici della promozione del Benevento in serie A nella scorsa stagione. In questa, complice gli infortuni, ha giocato poco. 11 presenze e 2 gol il suo ruolino nell’attuale serie A. Ciciretti si è tolto la soddisfazione di segnare il primo gol in serie A della storia del Benevento, contro la Sampdoria, e anche di gonfiare la rete dell’Allianz Arena contro la Juventus. Ora sembra pronto per una nuova avventura. Dopo due stagioni e mezzo con la maglia giallorossa degli stregoni forse è il momento di cambiare, prima di giocarsi la grande chance della carriera al Napoli. Spagna o Parma, Ciciretti ha scelto il Tardini come nuovo palcoscenico per le sue giocate.

Leggi anche:  Dove vedere Ternana Parma? DAZN o Sky?

Ciciretti ha salutato il Benevento con una lettera sui social:“E’ arrivata l’ora di lasciare Benevento una città che mi ha cambiato e che avrà sempre un posto speciale nel mio cuore! In questi anni ho trascorso momenti indimenticabili, tre stagioni uniche E’ stato un onore vestire questi colori e offrire il mio contributo per portare questa città dove merita. Dispiace per le incomprensioni degli ultimi tempi, ma ho sempre dato il massimo senza mai fingere come tanti mi hanno attribuito. Volevo ringraziare tutti, tifosi, staff, società, per l’affetto e il supporto. Vi auguro buona fortuna sperando che il futuro vi riservi le magiche soddisfazioni degli ultimi anni! Ciao Benevento, il tuo Gordo”.

Ciciretti, dal giallorosso all’azzurro sognando Totti

Il giallo e il rosso sono due colori molto importanti nella vita e nella carriera di Ciciretti. Lui che è nato a Roma e che per 8 anni ha fatto parte del settore giovanile giallorosso. Tutto mancino, folletto imprendibile ha giocato con Carrarese, Aquila e Pistoiese. Nel gennaio 2015 approda al Messina, altra squadra giallorossa, dove gioca un eccezionale girone di ritorno. Lo nota Gaetano Auteri, allenatore specializzato in promozione dalla serie C alla B. Auteri se lo ritrova al Benevento e lo piazza largo a destra nel suo 3-4-3. I sanniti  vincono trionfalmente il campionato e ottengono la loro prima, storica promozione in serie B.

Leggi anche:  Dove vedere Ternana Parma? DAZN o Sky?

Auteri va via e arriva Baroni. Il nuovo allenatore esalta ancora di più le caratteristiche del folletto romano. Il Benevento vince i playoff e va in serie A. Ciciretti ora una realtà del calcio italiano, forse arrivato in alto anche troppo tardi per il suo talento. Il Napoli lo aspetta. Amato a giugno si svincolerà a parametro zero e vestirà la maglia azzurra. Il giallorosso continuerà comunque ad accompagnarlo. Già perché questi sono i colori del Regno delle Due Sicilie e della città di Napoli. Poi magari un giorno tornerà a giocare con la maglia della Roma, quella del suo idolo Francesco Totti. Intanto però ci sono i prossimi mesi sa giocare e per crescere ancora. Ciciretti, il piccolo grande Amato è pronto al salto nel vero grande calcio.

Foto: Benevento Calcio Facebook Official 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,