Conte al Milan, pista sempre più complicata? Spunta l’allenatore che non ti aspetti

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui

Con la stagione in corso che non sta andando come dirigenti e tifosi speravano, il Milan inizia a pensare già al futuro. Dopo l’esperienza fallimentare di Vincenzo Montella, il club di via Aldo Rossi starebbe pensando all’allenatore che siederà in panchina nella prossima stagione, nel caso in cui Gattuso non dovesse raggiungere gli obiettivi fissati. Secondo l’edizione odierna di Tuttosport, infatti, i rossoneri avrebbero messo gli occhi su uno dei migliori tecnici della nostra Serie A.

Nuovo allenatore Milan: Conte verso il no, Sarri nel mirino?

In cima alla lista di Fassone Mirabelli c’è sempre il nome di Antonio Conte. L’allenatore del Chelsea ha espresso in più occasioni la sua volontà di tornare in Italia e il Milan sarebbe, in caso di ritorno, l’opzione più probabile. Tuttavia, l’ipotesi di vedere l’ex ct della Nazionale sulla panchina rossonera si fa sempre più diffiicile. Conte, infatti, difficilmente accetterà di sposare il progetto del club meneghino, il quale probabilmente non disputerà la Champions League e che non potrà, per via dei parametri del Fair Play Finanziario, effettuare investimenti ingenti sul mercato.

Ecco perché i dirigenti del Milan stanno guardando con interesse anche ad altri allenatori. Il nome a sorpresa, secondo Tuttosport, è quello di Maurizio Sarri, considerato da tutti come uno dei migliori tecnici in circolazione. Nonostante nel suo palmares non figuri ancora alcun trofeo, l’attuale allenatore del Napoli ha attirato a sé moltissimi elogi per via del suo gioco spumeggiante. L’unico problema sarebbe legato alla clausola rescissoria: per portare via Sarri da Napoli occorrono 8 milioni di euro. Una cifra non di poco conto, soprattutto se si considera che non è una pratica usuale ingaggiare un allenatore pagando un’altra società. Per ora, comunque, i dirigenti rossoneri restano alla finestra e attendono sviluppi ulteriori: se De Laurentiis decidesse di non rinnovare il contratto al tecnico toscano, il duo Fassone-Mirabelli potrebbe fiondarsi su di lui.

  •   
  •  
  •  
  •