Icardi, l’Inter blocca il Real Madrid: pronto rinnovo con clausola faraonica

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

icardiIcardi, l’Inter gioca d’anticipo: mentre il Real Madrid sta cominciando ad effettuare prove di avvicinamento al talento argentino, con tanto di vertice di mercato tra il tecnico dei blancos, Zinedine Zidane, da un lato, ed il presidente, Florentino Perez ed il direttore generale, José Angel Sanchez dall’altro, avente all’ordine del giorno la necessità del club spagnolo di intervenire sul mercato, in un settore delicato qual è l’attacco, la società nerazzurra invece vuole blindarlo a tutti i costi, evitando pazze idee da parte degli spagnoli.
In casa Real il contraccolpo subito dalla cocente sconfitta contro i rivali di sempre del Barcellona impone scelte drastiche ma al tempo stesso importanti. Tra i papabili senza ombra di dubbio ci sarebbe proprio l’interista Mauro Icardi, il cui rendimento in questa stagione con la maglia nerazzurra è sotto gli occhi di tutti.
Stando alle indiscrezioni lanciate ieri da due importanti quotidiani sportivi, il francese L’Equipe e lo spagnolo Marca, il Real Madrid avrebbe interesse a chiudere già in questa sessione di mercato, per mettere a disposizione del tecnico francese un eventuale attaccante che entri in competizione con Karim Benzema.
Dalle colonne de La Gazzetta dello Sport di oggi tuttavia pare che l’Inter nutre un cauto ottimismo, in quanto Icardi può vantare una clausola rescissoria di tutto rispetto, valida per l’estero solo per i primi 15 giorni di luglio, e dal valore di circa 110 milioni di euro. All’uopo la società nerazzurra ha già programmato un incontro per febbraio con l’entourage del giocatore, allo scopo di rinnovare e ritoccare il contratto, avente attuale scadenza per il 2021 e alla stregua per rafforzare la clausola stessa

Leggi anche:  Torino, il sostituto di Meité arriva dal Parma!

Icardi, per il Real Madrid si prospetta un affare impossibile

La società madrilena guarderà con attenzione ai possibili sviluppi del mercato invernale, stante l’evidente necessità di un rinforzo di qualità davanti che possa giocarsi una maglia da titolare con i vari campioni come Benzema, Ronaldo, Bale, Asensio e Vazquez. Icardi sembrerebbe essere il giusto profilo in quanto garantirebbe qualità e soprattutto gol, proprio come sta facendo attualmente con l’Inter.
La trattativa potrebbe essere avviata, ma non per questo andrebbe in porto: Maurito sarebbe poco propenso a lasciare a metà stagione la squadra in cui milita attualmente, sebbene trattasi di una squadra blasonata com’è appunto il Real Madrid. Difficoltà poi emergerebbero anche sul piano economico: in particolare Icardi allo stato di fatto avrebbe una clausola rescissoria pari a 110 milioni di euro, da reperire nell’immediato onde garantire a Zidane un rinforzo di tutto rispetto. Ad ogni modo una situazione da valutare attentamente prima di definire i dettagli.

Leggi anche:  Torino, il sostituto di Meité arriva dal Parma!

Se la trattativa diventasse troppo complicata, ecco che il Real Madrid si prepara per un altro nome: infatti la società spagnola sarebbe sulle tracce anche di Timo Werner, 21enne bomber tedesco del sorprendente Lipsia, sotto contratto fino al 2020. Rispetto a quella di Icardi, la trattativa con il giovane calciatore potrebbe essere impostata sotto diversi aspetti e soprattutto in considerazione di alcuni dettagli decisamente più accessibili. L’unico neo dell’operazione sarebbe l’impiego dell’attaccante del Lipsia per la Champions League: infatti il tedesco ha già disputato le gare della fase a gironi della competizione continentale, a differenza dell’argentino che invece andrebbe ad esordire nel trofeo in questione. Trattasi sicuramente di un dettaglio da non trascurare e che potrebbe indirizzare la trattativa su nuove piste.

  •   
  •  
  •  
  •