Mercato Fiorentina, Badelj non si muove a gennaio. Due innesti giovani per Pioli?

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

FLORENCE, ITALY - DECEMBER 03: Jordan Veretout of ACF Fiorentina celebrates after scoring a goal during the Serie A match between ACF Fiorentina and US Sassuolo at Stadio Artemio Franchi on December 3, 2017 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Mercato Fiorentina, Lucci smentisce le ipotesi su Badelj.
Nessuna intervista è stata rilasciata a siti turchi da Alessandro Lucci, procuratore di Milan Badelj. L’unico mezzo di comunicazione ufficiale di Lucci è il suo sito personale, dove non c’è traccia di fantomatica intervista turche. “Ieri sera sono apparse sul sito turco sporx.com queste parole riportate anche da altri media italiani: ‘Badelj è un giocatore importante della Fiorentina e non credo che possa trasferirsi nel mercato di gennaio. Ma a fine stagione può succedere di tutto”, parole quindi smentite dalla scuderia Lucci. Il centrocampista croato è in scadenza di contratto con la Fiorentina. Piace molto alla Roma e a Di Francesco, ma per il momento non ci sono novità di rilievo sul suo futuro. Mancherebbe che in questo momento la Fiorentina privi Pioli di uno dei suoi punti di riferimento. Niente da segnalare anche su Babacar, anche lui dovrebbe restare in viola fino a giugno.

In entrata il d.g. Corvino lavora, come spesso gli accade, in ottica futura. Il dirigente viola è ad un passo dal chiudere per Szymon Zurkowski, centrocampista polacco classe 1997 in forza al Gornik Zabrze. Nazionale under 21, come riporta la Gazzetta dello Sport, era già nel mirino del Genoa. Si punta anche a Tomáš Souček, 23enne centrocampista dello Slavia Praga. Per la prossima estate, invece, fari puntati sul difensore classe ’94 del Colon, German Conti. Anche se forse a Pioli servirebbe qualcosa subito per cercare di puntare all’Europa League.

Mercato Fiorentina, immobilismo viola

Mercato Fiorentina, nessun aiuto per Pioli. Dopo la pesante sconfitta di Genova contro la Sampdoria, la Fiorentina sta preparando il match casalingo contro il Verona. Entrambe le squadre vengono da pesanti sconfitte e avranno voglia di rivincita. Partita speciale per Stefano Pioli, che da giocatore ha militato per due stagioni con la maglia gialloblu dell’Hellas. L’allenatore viola è conscio del fatto che il mercato non gli darà una mano, anche se di questi tempi è già molto se gli lasciano intatta la rosa attuale. I viola sono all’undicesimo posto in classifica, a meno 6 dalla zona Europa League. Dopo la diaspora estiva non era lecito chiedere la luna a Pioli, ma una vittoria nelle ultime cinque partite è troppo poco anche per questa Fiorentina.

L’unico aiuto che potrebbe arrivare dal mercato potrebbe essere l’arrivo di Luca Antonelli. Il terzino, poco utilizzato al Milan, potrebbe arrivare in viola negli ultimi giorni di mercato. Un’operazione low cost che costerebbe non più di 2 milioni di euro alla Fiorentina. L’ex Genoa sarebbe una buona alternativa a Biraghi per il ruolo di terzino sinistro. Per il resto la Fiorentina resterà questa fino a giugno. Una squadra che ha 17 partite a disposizione per chiudere una stagione partita tra mille incognite. In mezzo a tutto questo c’è Stefano Pioli, che sta cercando di tirare fuori il meglio da quello che ha. Anche lui può dare di più, ma non chiedetegli i miracoli. In più c’è l’assordante silenzio della società. I Della Valle ormai sono un corpo estraneo a Firenze. Il viola della Fiorentina somigli sempre più ad un addobbo funebre. Purtroppo.

  •   
  •  
  •  
  •