Mercato, i migliori 10 acquisti della finestra di gennaio secondo la UEFA

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui


Il calciomercato di gennaio sta per aprire i battenti. Solitamente si tratta di una finestra di mercato definita di riparazione, dato che gli acquisti che vengono effettuati sono spesso riguardanti calciatori che all’interno della rosa di una squadra contano solo a livello numerico, per non parlare anche delle somme esigue che vengono sborsate durante tutto il periodo. Tuttavia, in alcuni casi i dirigenti più lesti sono stati in grado di muoversi tempestivamente cogliendo le occasioni che si sono materializzate, concludendo delle operazioni mirate che si sono verificate utili ai fini anche del gioco e della tattica. Pertanto la UEFA ha stilato all’interno del suo sito ufficiale, l’elenco dei 10 migliori acquisti effettuati durante la sessione invernale di calciomercato.

  • Jaap Stam: allora difensore 23enne nell’annata 1996, dopo soli 6 mesi al servizio del Willem II, si mette subito in luce ed è il PSV ad acquistare il cartellino del calciatore, squadra nella quale vince la Coppa d’Olanda e l’anno successivo il campionato dei Paesi Bassi;
  • Dejan Stankovic: probabilmente i migliori 4 milioni spesi per l’acquisto di un calciatore. La Lazio nel 2004 ha dovuto cedere il serbo all’Inter per tale somma più bonus a causa di seri problemi finanziari. Si scopre subito che i nerazzurri hanno fatto un affare, e diviene il simbolo dell’Inter squadra nella quale vince tutto, facendo letteralmente impazzire i tifosi;
  • Nemanja Vidic: difensore dello Spartak Mosca che nel 2006 approda nel Manchester United, dopo un duro tira e molla con altre due società come Fiorentina e Liverpool, anch’esse molto interessate al serbo. Alla fine sono i Red Devils a spuntarla e Vidic forma assieme a Rio Ferdinand una delle coppie difensive più forti dell’ultimo decennio, grazie ad un’intuizione di mercato grandiosa di Sir Alex Ferguson;
  • Klaas-Jan Huntelaar: sempre nel gennaio del 2006, l’attaccante olandese si trasferisce dall’Heerenveen all’Ajax, per una cifra intorno ai 9 milioni di euro. Si tratta di uno degli attaccanti più promettenti d’Olanda e l’Ajax ha compiuto un grande affare dopo che il PSV ha preferito non prenderlo, scelta errata dato che Huntelaar è stato in grado di segnare 105 gol in 136 partite;
  • Marcelo: gennaio del 2007, la Fluminense cede il difensore 18enne brasiliano al Real Madrid, squadra nella quale vince tutto: tre campionati, due Champions League, due Mondiali per Club… l’elenco di trofei vinti è fin troppo lungo, ma ciò che conta è che il Real Madrid ha acquistato un grande terzino, “una perla desiderata da mezza Europa” raccontava il presidente della Fluminense, Ramon Calderon;
  • Andrea Barzagli: l’inverno tormentato della Juventus del 2011 ha portato sotto la Mole Barzagli, roccioso difensore dal Wolfsburg e si tratta di una delle prime grandi intuizioni di Marotta. Infatti per una cifra intorno ai €300.000 la Juve ha trovato un difensore sottovalutato campione di Germania nel 2009 con la maglia dei lupi. Assieme a Leonardo Bonucci ed a Giorgio Chiellini, Andrea Barzagli partecipa attivamente alla conquista dei 6 scudetti consecutivi, e la Juve ha potuto contemporaneamente fregiarsi di avere miglior difesa d’Italia;
  • Luis Suarez: nel 2011 l’attaccante uruguayano si trasferisce dall’Ajax al Liverpool, in una finestra di mercato che ha del clamoroso in quanto una delle più dispendiose della storia. Dopo aver ceduto Fernando Torres al Chelsea, il Liverpool non perde tempo e acquista Luis Suarez per una cifra attorno ai 27 milioni, il quale diviene uno degli attaccanti più forti d’Europa, per poi essere acquistato dal Barcellona di Messi a suon di milioni;
  • Ivan Rakitic: il centrocampista croato nel 2011 diviene il primo straniero dopo Maradona a vestire la maglia del Siviglia, dopo essere stato prelevato dallo Schalke 04. Nel 2014 porta gli andalusi alla conquista dell’Europa League per poi trasferirsi nella stagione successiva al Barcellona, squadra di marziani nella quale vince tutto;
  • Juanfran: acquistato sempre nel 2011 dall’Atletico Madrid proveniente dall’Osasuna, Juanfran diviene in breve tempo il pupillo dei tifosi colchoneros, squadra nella quale sfiora due volte l’impresa di portare a casa la prima Champions League del club madrileno;
  • Nemanja Matic: il centrocampista serbo è passato dal Chelsea al Benfica in prestito nel 2011 e nel 2013 affronterà proprio i Blues nella finale di Europa League vinta proprio dagli inglesi. Il costo del riacquisto si aggira intorno ai 25 milioni di euro.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Milan, Mandzukic sfida la sorte e sceglie il 9. Spezzerà l'incantesimo?
Tags: