Mercato Inter, Ramires apre ai nerazzurri: “Grande club, Spalletti ottimo tecnico”

Pubblicato il autore: Giuseppe Consiglio Segui

Il mercato dell’Inter è bloccato per via delle ormai famose questioni economiche legate al Financial Fair Play e all’accordo che i nerazzurri hanno sottoscritto con la Uefa e che impone di chiudere il prossimo bilancio a zero per ripianare definitivamente le perdite e poter spendere i soldi di Suning in estate.
Tuttavia il mese di Dicembre è stato nero per la squadra di Spalletti e qualche rinforzo sarà necessario per non perdere il treno Champions, che garantirebbe nuove entrate nelle casse dell’Inter. I nomi coinvolgono principalmente un centrale difensivo (probabile il rientro del giovane Bastoni dall’Atalanta con un occhio alle opportunità di maggior esperienza che il mercato di Gennaio può portare) e un centrocampista con spiccate doti offensive. E qui i nomi sembrano essere rimasti due: Deulofeu e Rafinha del Barcellona e Ramires della squadra sorella dell’Inter in Cina, lo Jiangsu Suning.

E proprio in relazione a quest’ultimo arrivano buoni segnali dal ritiro spagnolo della squadra orientale, segnali di gradimento per un possibile approdo a Milano del giocatore brasiliano che, si sa, nel mercato odierno possono rivelarsi determinanti. Ramires ha detto che sarebbe felice di vestire la maglia dell’Inter perché “se un grande club dimostra interesse, vuol dire che sto facendo bene“. Ma quello che ingolfa una trattativa apparentemente semplice tra due club della stessa proprietà è il nodo ingaggio: Ramires guadagna 10 milioni di euro ma ha affermato che “non dipende solo da me, bisogna soddisfare entrambi i club” e ha aggiunto che, pur non conoscendolo, “Spalletti è un grande tecnico”. Ci sono quindi tutti i presupposti perché l‘Inter e il centrocampista classe ’87 incrocino le proprie strade entro il 31 Gennaio, data di chiusura della finestra invernale del calciomercato. E oltre alla questione economico-burocratica, bisogna superare l’ostracismo di Capello, tecnico dello Jiangsu, che vorrebbe trattenere il giocatore per non abbassare la cifra tecnica dell’organico e puntare a qualcosa di più della lotta per la retrocessione che la squadra cinese ha dovuto affrontare nell’ultima stagione.

RAMIRES, IL PROFILO DEL CALCIATORE BRASILIANO

Ramires Santos do Nascimento, questo il nome completo del brasiliano, ha quasi 31 anni e ha militato in Brasile nel Joinville e nel Cruzeiro per poi approdare in Europa vestendo le maglie di Benfica e Chelsea. A Stamford Bridge ha giocato 6 stagioni, collezionando 159 partite condite da 17 gol prima di approdare allo Jiangsu Suning, dove rappresenta il giocatore di maggior spicco. Vanta inoltre 52 presenze e 4 gol con la nazionale brasiliana. Ramires ha ricoperto nella sua carriera diversi ruoli del centrocampo, in particolar modo la mezzala destra e l‘esterno alto ed è sicuramente dotato di una buona cifra tecnica e di una agilità che lo propone spesso in zona gol,più con assist che con segnature, ma per l’Inter sarebbe l’ideale con un fromboliere come Icardi in avanti. I dubbi principali sul giocatore risiedono nel fatto che forse potrebbe essere arruginito dalle ultime due stagioni nella Chinese Super League, campionato sicuramente non performante come la nostra Serie A. Attendere il giocatore non sarebbe possibile, dato che entriamo nella fase clou della stagione e gli avversari incalzano. Quel che è certo è che l’Inter necessita di innesti anche a livello quantitativo e, viste le difficoltà finanziarie a trovare alternative di livello superiore, puntare su Ramires potrebbe essere un buon trampolino di lancio verso la Champions 2018/2019.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: