Mercato Juventus: incontro con la Samp, i bianconeri puntano Torreira e Praet

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui
Marotta e Paratici

Beppe Marotta e Fabio Paratici

Prove di disgelo tra Juventus e Sampdoria in ottica mercato. Così si può sintetizzare l’incontro avvenuto a Milano tra Beppe Marotta e Fabio Paratici e i dirigenti blucerchiati, tra cui anche il presidente Massimo Ferrero. Le due società, approfittando della riunione della Lega Calcio, hanno avuto modo di confrontarsi e chiarire alcuni aspetti lasciati in sospeso. I due club si erano lasciati in estate con il rammarico e l’arrabbiatura, specie da parte doriana, per l’affare Schick, andato prima in porto e poi saltato a causa dei problemi cardiaci riscontrati dallo staff medico bianconero al giocatore ceco. La Sampdoria non aveva certo preso bene la mancata conclusione della trattativa e aveva rotto ogni rapporto con la Vecchia Signora.

La Juventus, da qualche tempo, ha messo gli occhi su due o tre giocatori blucerchiati e non ha mancato l’occasione per ricucire rapporti che in futuro potrebbero aiutarla a portare a termine delle trattative di mercato importanti. Infatti gli uomini bianconeri hanno subito l’opportunità per risanare la situazione e soprattutto per aprire dei piccoli spiragli per eventuali colpi futuri. Marotta e Paratici non si sono fatti attendere e tra i vari nomi, si è parlato di Torreira, Praet e Kownacki, ma anche di Orsolini, Mandragora e Cerri.
I bianconeri sarebbero molto interessati a Torreira e Praet su tutti. Il primo, uruguaiano classe ’96, è ormai da due stagioni ad ottimi livelli. Buona tecnica abbinata anche ad una forza fisica non indifferente: ha una clausola rescissoria di 25 milioni e per ora resta solo una potenziale idea.

Leggi anche:  Juventus, colpo clamoroso. Il rinforzo potrebbe arrivare dai campioni d'Europa!

Il vero obiettivo potrebbe essere Dennis Praet. Il belga, che compirà 24 anni a maggio, ha caratteristiche che farebbero al caso di Allegri e della Juventus. Sotto la guida di Giampaolo, il giocatore ha messo in mostra qualità importanti sotto il profilo dell’intensità e della predisposizione a difendere nonostante il suo sia un ruolo piuttosto offensivo. Tutte caratteristiche che ai bianconeri e all’allenatore toscano piacciono eccome. Sul piatto, la Juventus ha diverse carte a propria disposizione per impostare una futura trattativa. Cerri, Orsolini e Mandragora sono nomi che alla Samp fanno gola e che potrebbero essere inseriti in discorsi di mercato qualora le due società decidessero di intraprendere il discorso.

  •   
  •  
  •  
  •