Mercato Milan chiuso, Demirbay e Jankto obiettivi estivi ?

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Mercato
Mercato Milan, nessuna operazione in entrata prevista per l’attuale sessione di gennaio: arriva la conferma ufficiale da parte dello stesso club rossonero, il quale, attraverso l’appuntamento quotidiano sul proprio sito con “L’edicola rossonera”, ha deciso di commentare i rumors che nelle ultime ore danno per certo alcune operazioni in entrata. La società di via Aldo Rossi fa sapere quanto segue: “Un po’ di fantasia non guasta mai e fa parte del gioco, soprattutto durante le sessioni aperte di calciomercato. Al netto di tutte le ipotesi che tutti hanno la possibilità di fare, il calciomercato invernale del Milan non prevede entrate ma solo ed esclusivamente il consolidamento di tutti i giocatori approdati a Milanello dopo le numerose operazioni estive. Il club – prosegue il testo – resta convinto delle proprie scelte e continua a lavorarci sopra, grazie alla dedizione di Rino Gattuso e del suo staff e all’applicazione di tutti i giocatori che fanno parte del gruppo“.

Leggi anche:  Champions League, dove vedere Milan - Atletico Madrid: diretta TV e streaming, SKY o DAZN?

Una doccia fredda per la tifoseria del Milan che già pregustava gli acquisti di alcuni dei tanti nomi fatti nelle ultime ore.
Alla luce di tali considerazioni bisognerà dunque attendere il termine dell’attuale stagione per assaporare la gioia di vedere un Milan finalmente rinforzato, con innesti di qualità che consentano ai rossoneri di ambire a ben più importanti traguardi.

Mercato Milan off-limits: già la scorsa settimana la sentenza di Mirabelli

A fare il punto della situazione sul mercato del Milan ci aveva pensato già il direttore sportivo del club rossonero, Massimiliano Mirabelli. Secondo quanto riportava il quotidiano sportivo La Gazzetta dello Sport, il quale aveva intervistato il dirigente rossonero appena una settimana fa, la società sembrava non intenzionata ad intervenire sul mercato, almeno per l’attuale sessione di mercato, laddove affermava perentoriamente: “In entrata non faremo nulla, ve lo dico come informazione ufficiale – esordiva Mirabelli -. In uscita qualche movimento ci potrebbe essere, ma cose piccole. I nomi sono quelli che stanno circolando, quello che ha le richieste più concrete è Gustavo Gomez dal Boca“.
Come affermava appunto il dirigente del Milan le motivazioni di una simile decisione sono esplicite: “In estate è stato un mercato importante ma non ne ho nostalgia, per tutto c’è un tempo. Oggi credo che la soluzione sia già in casa“, affermava Mirabelli.

Leggi anche:  Champions League, dove vedere Milan - Atletico Madrid: diretta TV e streaming, SKY o DAZN?

Per chi parlava di cifre da capogiro investite dal Milan la scorsa estate, che tra l’altro non hanno sortito gli esiti sperati, stante la situazione attuale della squadra, con una stagione da onorare al fine di evitare un drammatico fallimento di gestione, lo stesso direttore sportivo affermava quanto segue: “Non mi sembrano cifre eccessive. Tutti considerano l’esborso complessivo, io invece invito a scorporarlo e analizzarlo – chiariva Mirabelli -. Non abbiamo strapagato nessuno e vi dirò di più: se, in pura teoria, domani mettessimo qualcuno dei nuovi sul mercato, andremmo a guadagnarci – aggiungeva -. Nonostante molti di loro non stiano rendendo in base alle aspettative, a livello patrimoniale non esiste alcun flop. E poi ci si dimentica – concludeva il dirigente del Milan – di un piccolo particolare: la nostra gestione è fatta anche di cessioni e di rinnovi. Dalle vendite abbiamo incassato una buona cifra“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: