Milan, non solo Boca Juniors: anche Racing Avellaneda e Celta sono interessate a Gustavo Gomez

Pubblicato il autore: Danilo Servadei Segui


Che Gustavo Gomez sia destinato a lasciare il Milan è cosa risaputa. Il difensore paraguaiano, arrivato nell’Agosto del 2016, ha trovato poco spazio con Montella e le cose non sono cambiate con Gattuso ed è quindi pronto a cambiare aria. In queste ore, si sta parlando davvero tanto del Boca Juniors che sarebbe pronto ad acquistare il calciatore in prestito con obbligo di riscatto fissato a 5 milioni, ma il Milan sta continuando a fare muro, chiedendo come minimo 7 milioni. Cosa che non è andata affatto giù al club argentino e all’agente del giocatore, sempre più ai ferri corti con la società rossonera e soprattutto con Mirabelli, con cui pare ci sia stata una furiosa lite.

Il continuo tentennamento del club rossonero, infatti, non infastidisce solo il Boca, ma sta permettendo anche l’intromissione di altre squadre, con il Milan intenzionato a scatenare una vera e propria asta per il difensore. Oltre al Boca, sono interessate all’acquisto di Gustavo Gomez anche Racing Avellaneda Celta Vigo, con i galiziani pronti addirittura a far pervenire un’offerta ufficiale sul tavolo di Mirabelli che spera di ottenere più soldi da questa cessione. Al momento, però, il Boca è il più avvantaggiato in questa trattativa poiché il difensore paraguaiano avrebbe già dato la sua parola al presidente Angelici e per lui sarebbe già pronto un contratto fino al 2022. Il club argentino, inoltre, è la squadra che da più tempo sta seguendo il giocatore ed è andato inn pressing sul Milan già da Gennaio, tuttavia l’esito di questa trattativa non è affatto scontato, soprattutto se le due squadre sopracitate riusciranno ad accontentare le richieste del club rossonero.

In questo intento, potrebbe riuscire il Celta Vigo pronto a chiedere il giocatore in prestito con diritto di riscatto fissato a 6 milioni. Una cifra molto vicina a quella chiesta dal Milan, ma che permetterebbe alla società rossonera quantomeno di sanare quasi del tutto gli otto milioni spesi per nell’estate del 2016, quando lo presero dal Lanus. Nel frattempo che tutta la questione si risolva, a Milanello c’è aria di guerra, con il giocatore che ha già fatto sapere che non si allenerà più con i suoi compagni come aveva fatto fino a qualche settimana fa e che si sentirà felice soltanto quando se ne sarà andato. Il Milan sta cercando di capire qual’è la via più giusta da percorrere ovvero se accettare le richieste del Boca, rinunciando a qualche milione più o se impuntarsi e far saltare definitivamente la trattativa. La seconda opzione non è affatto impossibile, dopotutto Mirabelli non si è fatto intimorire da Mino Raiola per il caso Donnarumma e pare non abbia intenzione di cedere alle richieste del club argentino e del giocatore, nonostante il feroce pressing del suo agente. Insomma, pare proprio che questa trattativa sia destinata ad accompagnarci fino agli ultimi giorni di calciomercato ed un happy ending non è affatto scontato, con Gustavo Gomez che potrebbe decidere di rifiutare tutte le altre destinazioni in caso di rottura tra Milan e Boca ed aspettare la prossima estate quando le richieste del Milan saranno destinate ad abbassarsi, riuscendo quindi a sposare la causa argentina.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: