Verdi al Napoli, accordo con il Bologna. Il calciatore vuole garanzie da Sarri

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui


Potrebbe essere Verdi il primo rinforzo del Napoli in questa finestra di mercato invernale che si preannuncia foriera di novità interessanti per la società partenopea.  Il giocatore del Bologna è finito in cima ai desideri della società azzurra e la trattativa con il Bologna sembra essere ormai in uno stato molto avanzato. Per Verdi al Napoli tutto o quasi sembra essere stato messo in chiaro: l’accordo tra le parti potrebbe essere raggiunto sulla base di circa 30 milioni di euro che il Napoli dovrà versare nelle casse della società felsinea per assicurarsi le prestazioni del talentuoso esterno.

L’affare, però, rimane bloccato a causa dei dubbi dello stesso giocatore che non appare pienamente convinto della soluzione Napoli.
Non certamente per il blasone della società partenopea, candidata allo Scudetto insieme alla Juventus e che garantirebbe comunque a Verdi una visibilità diversa rispetto a quella offerta dal Bologna. Quello che allo stato attuale blocca il giocatore è il timore di perdere quel ruolo di protagonista assoluto rivestito nella squadra di Donadoni e lasciare un club nel quale al momento è titolare inamovibile. Per questa ragione Verdi non ha ancora sciolto la riserva in merito al suo trasferimento al Napoli mentre la società partenopea sembra aver fissato a domenica il termine entro il quale attendere la risposta del calciatore: se la trattativa per l’esterno del Bologna dovesse saltare la società azzurra virerebbe su altri obiettivi.
Fondamentale sembra essere il ruolo di Sarri, allenatore del Napoli che ha già allenato Verdi ad Empoli. Proprio ai tempi dell’esperienza in Toscana i due hanno stretto un ottimo rapporto con l’esterno che è esploso proprio sotto la guida del tecnico toscano. Proprio da Sarri Verdi avrebbe “preteso” garanzie in merito al suo trasferimento al Napoli, garanzie di natura tattica relative alla possibilità che l’ex Torino potrà giocarsi le proprie carte senza preclusioni di sorta con gli altri componenti del reparto offensivo del Napoli.

Leggi anche:  Sky o Dazn? Dove vedere Napoli Spartak Mosca in diretta tv e streaming

I casi Giaccherini ed Ounas ( il primo mai utilizzato da Sarri ed il secondo impiegato in minima parte) probabilmente stanno facendo tentennare Verdi che però, stando alle ultime notizie di stampa, avrebbe ricevuto da Sarri proprio quelle rassicurazioni richieste prima di sposare la causa del Napoli. Le prossime ore saranno quelle decisive ed in casa azzurra filtra un cauto ottimismo circa il buon esito della trattativa.
Verdi, in caso di approdo a Napoli, rappresenterebbe un ricambio di ottima levatura per il tridente offensivo partenopeo che in questa prima fase della stagione ( complice l’infortunio di Milik) si è retto esclusivamente sulle prestazioni di Mertens, Insigne e Callejon.
Il piano B del Napoli, se Verdi dovesse rifiutare il trasferimento, porterebbe dritto a Gerard Deulofeu. Il giocatore del Barcellona, ormai fuori dai piani del tecnico Valverde, è un profilo molto gradito alla società napoletana che dovrebbe però innescare uno “scontro” di mercato con altre pretendenti all’ex Milan, tra cui l’Inter. Nella giornata di oggi, invece, sono saliti alla ribalta altri nomi di possibili obiettivi azzurri: su tutti quello di  Kasper Dolberg, attaccante danese dell’Ajax classe 1997, da tempo monitorato da Giuntoli. Operazione da imbastire e perfezionare ora – per battere la concorrenza – ma difficile da concretizzare nell’immediato.

  •   
  •  
  •  
  •