Calciomercato Milan: l’all. del Boca Juniors: “Gustavo Gomez? Trattativa saltata definitivamente”

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui

MILAN, ITALY - NOVEMBER 23: AC Milan Sportif Director Massimo Mirabelli looks on before the UEFA Europa League group D match between AC Milan and Austria Wien at Stadio Giuseppe Meazza on November 23, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Dopo un improvviso ritorno di fiamma trapelato in mattinata tra il difensore del Milan, Gustavo Gomez, e il Boca Juniors, poco fa a spengere definitivamente le voci di un possibile passaggio del difensore paraguaiano alla squadra allenata da Barros Schelotto è stato lo stesso allenatore dei Xeneizes. Queste le sue parole in conferenza stampa. “C’è un valore di mercato con cui puoi concordare o meno: Gomez è un giocatore importante, che avrebbe innalzato il livello del nostro reparto difensivo. Ma ho parlato con Angelici (il presidente del Boca) e la trattativa è saltata definitivamente”.

Gustavo Gomez-Boca: un ritorno di fiamma illusorio

Nonostante il calciomercato in Italia si sia chiuso mercoledì 31 gennaio, è possibile realizzare operazioni in uscita verso i mercati ancora aperti all’estero. Tra questi troviamo quello argentino, dove l’AFA (Asociación del Fútbol Argentino), per garantire, anche, il trasferimento del difensore del Milan, Gustavo Gomez, al Boca Juniors avrebbe prorogato la chiusura del calciomercato fino al 7 febbraio, non senza polemiche da parte delle altre società. Ricorderemo che il Boca, già verso la fine di gennaio, aveva tentato di acquistare Gustavo Gomez offrendo ai rossoneri 5 milioni di euro più l’80% del prezzo di una futura rivendita del calciatore. Il Milan, però, rifiutò l’offerta degli argentini in quanto la stessa avrebbe condannato la società di Yonghong Li ad una minusvalenza di circa 3 milioni (il paraguaiano, infatti, era stato acquistato per 8 milioni dal Lanus, un anno e mezzo fa).

Leggi anche:  Comunicato del Napoli: "Nessuna lite tra Gattuso e calciatori"

La decisione scatenò l’ira del procuratore Paraja che dopo essersi reso protagonista di un’accesa discussione con il ds Mirabelli, accusò la società rossonera con parole dure circa la serietà della stessa. Tornato il sereno tra i due, oggi, dopo la decisione dell’AFA, sembrerebbe che la fiamma tra il Boca Juniors e Gustavo Gomez si sia riaccesa. La società di Bueno Aires, in queste ore, avrebbe avanzato una nuova offerta al Milan pari a 6,5 milioni di euro per il 100% del cartellino, ma la società rossonera, continua a chiederne di più: 7 milioni per l’80% del cartellino, con il diritto al 20% di una futura rivendita del calciatore. Ora, gli Xeneizes, secondo le ultime indiscrezioni, sembrerebbero disposti a soddisfare le richieste del Milan, e a fare proprio, finalmente, il difensore paraguaiano, Gustavo Gomez (tra l’altro inserito dal Milan nella lista UEFA).

  •   
  •  
  •  
  •