Icardi stufo dell’Inter ? Le parole di Wanda Nara

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui
CAGLIARI, ITALY - NOVEMBER 25: Marcelo Brozovic of inter celebrates his goal 0-2 with the team mates during the Serie A match between Cagliari Calcio and FC Internazionale at Stadio Sant'Elia on November 25, 2017 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

(Photo by Enrico Locci/Getty Images)

A parlare ancora una volta in luogo del capitano dell’Inter Mauro Icardi è la sua bellissima e astuta moglie Wanda Nara, che oltre a essere una splendida showgirl e modella argentina, prende spesso la parola su cose che riguardano il futuro del marito, il bomber neroazzurro che certamente non può essere pienamente contento delle sue stagioni all’Inter, tutte al di sotto delle aspettative e che non hanno portato il centravanti sudamericano a giocare la Champions League. Le offerte per fare il così detto salto di qualità ci sono, e sono anche di altissimo livello, spiego Wanda Nara ai microfoni de Il Corriere dello Sport, e i motivi per essere in ansia sia per Spllaetti che per i tifosi interisti si fanno sempre più concreti:

“Non ho incontrato Piero (Ausilio), ma ci sentiamo spesso al telefono. Lui sa quello che penso e io so cosa pensano lui e la società. In quest’ultimo periodo si sono avvicinate un paio di squadre importanti che hanno mostrato di apprezzare Mauro. E io che mi occupo del suo futuro devo almeno ascoltarle, valutare le condizioni e la situazione”.

Parole chiare quelle di Wanda che fanno preoccupare naturalmente società e tifosi. Non si fanno i nomi delle squadre che sono sulle tracce di Maurito, anche se rumors fanno capire che ci sono il Real Madrid e il Manchester Utd dietro l’attaccante che potrebbe veramente finire in Premier se la squadra di Mourinho centra l’obiettivo Champions.

Leggi anche:  Champions League 2020/21, le probabili formazioni della quinta giornata e statistiche

“In passato Mauro ha avuto delle occasioni e ha sempre voluto continuare con l’Inter. Altri al suo posto avrebbero riflettuto molto bene sulla possibilità di andarsene e magari a certe opportunità non avrebbero rinunciato, mentre lo ha fatto e non ha mai avuto dubbi sulla maglia che voleva indossare. Come dico sempre, però, non si sa mai cosa può riservarti il futuro. Io continuo a lavorare e il mio compito è quello di trovare le migliori condizioni per Mauro, esattamente come Ausilio lavora per il bene dell’Inter. Alla fine decideranno la società e Mauro cosa sarà meglio. Sono oltre tre anni che mi sto occupando dei contratti di Mauro e abbiamo già firmato due rinnovi con l’Inter. Lui è contento di come lavoro e non ha mai pensato di cambiare procuratore. Non so perché ci sono certe voci. Mauro è un top player che continua a crescere stagione dopo stagione e molti agenti vedono in lui un possibile affare, per questo provano a prendere la sua procura o ad avvicinarsi. Icardi però è tranquillo e continuerà con me: la sua procura rimane in famiglia. Nutro grande rispetto per Raiola e per tanti altri colleghi che vorrebbero lavorare con Mauro. E non vorrei neppure dover ogni volta allontanare certe voci che non sono vere. Stavolta però sull’argomento c’è stata un po’ di confusione ed è meglio chiarire. Io sono l’unica che si occupa dei contratti e del futuro di Icardi. Tutto passa da me. E’ così da oltre tre anni e sarà così anche in futuro. Ci sono state in passato squadre che lo volevano e hanno cercato me. Il mio contatto lo hanno e sanno con chi devono parlare. Icardi pensa a far bene in campo, io al resto”.

Soddisfatto quindi della moglie procuratore il bomber Icardi, che nella sua permanenza all’Inter è passato dai 13 milioni del costo del suo cartellino a ben 110 milioni, sicuramente un ottimo affare per una squadra che non naviga certo nell’oro da quando il patron Moratti ha venduto le sue quote prima all’indonesiano Thohir e poi al Gruppo Suning. Sarà lui a lasciare la squadra a fine anno?

  •   
  •  
  •  
  •