Juventus, da Emre Can a Pellegrini: il centrocampo del futuro prende forma

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui

beppe-marotta-juventus-calciomercato

La Juventus sta preparando una vera e propria rivoluzione a centrocampo in vista della prossima stagione. D’altronde, vuoi per le assenze, vuoi per il fatto di aver adottato un modulo che non ha esaltato le caratteristiche dei giocatori bianconeri, martedì in Champions League contro il Tottenham si sono evidenziati tutti i limiti del centrocampo della Juventus. Allegri, ad oggi, ha 7 giocatori a disposizione, ma tra questi Sturaro e Bentancur non garantiscono ancora un rendimenro all’altezza della situazione; Marchisio quest’anno, tutte le volte che è stato chiamato in causa, non ha mai esaltato per quanto fatto vedere in campo dando l’impressione che sia nella fase discendente della sua carriera; Khedira è una dei centrocampisti più impiegati dopo Pjanic e Matuidi, ma anche in questo caso come per il Principino, l’età inizia a farsi sentire, la mancanza di dinamicità è sotto gli occhi di tutti.

Leggi anche:  Probabili formazioni Serie A - 10° Giornata

Asamoah a parte (quando è stato chiamato in causa, specie nel periodo di appannamento vissuto da Alex Sandro, tra l’altro in ripresa, si è sempre fatto trovare pronto con grande disponibilità e spirito di sacrificio), gli unici centrocampisti che hanno garantito prestazioni all’altezza sono stati proprio Matuidi (fermo ai box per infortunio) e Pjanic (il quale dà il meglio di se non certo in un contesto come quello di martedì).

Anche per questi motivi, Marotta e Paratici sono pronti ad una vera e propria rivoluzione in quella zona del campo. I nuovi acquisti, da tempo monitorati dalla Juventus, dovrebbero essere: Emre Can e Lorenzo Pellegrini. Per il primo manca praticamente solo la firma: secondo il Mirror, la Juve in questi giorni ha tentato un blitz per il centrocampista tedesco di origini turche, offendogli  un contratto quinquennale. Sarebbe un ottimo acquisto come confermato a Raisport dal procuratore Pastorello: “La Juventus ha provato a portare subito Emre Can a Torino;  credo sia un loro sicuro giocatore per l’anno prossimo. Hanno cercato di portarlo un po’ prima. Mi risulta che ci sia questa volontà da parte del giocatore, che condivido tra l’altro: perchè la Juventus è sicuramente il club italiano più internazionale al momento, quindi da questo punto di vista Emre Can sarebbe un’ulteriore eccellenza, perchè nel mercato di oggi vale 40 milioni, quindi certamente poterlo portare a zero euro è sicuramente un grande merito”.

In merito l’ex bandiera del Liverpool, Steven Gerrard, nei giorni scorsi aveva dichiarato: “Il centrocampo del Liverpool? Bisogna aspettare per dare un giudizio, perché Emre Can andrà via e Naby Keita arriverà come nuovo numero 8 in estate”. Ma non sarà l’unico acquisto; infatti la Juventus è forte anche sul centrocampista della Roma, Lorenzo Pellegrini. L’esperto di mercato di Raisport, Ciro Venerato, ha detto: “L’entourage di Pellegrini attende praticamente l’ok di Marotta, si attende solo la firma. Nel frattempo però, a Pocetta, procuratore del giocatore, sono arrivate anche altre telefonate: Inter, Milan, Paris Saint-Germain e soprattutto Manchester City, ma anche in questo caso, la Juventus si sente avanti perchè già un mese fa ha bloccato sulla parola il giocatore e il suo agente. Cristante l’alternativa  a Pellegrini, qualora sfumasse”. A farne le spese dovrebbero essere Sturaro e Marchisio, entrambi dati per partenti.

Leggi anche:  Dove vedere Juventus-Dinamo Kiev, streaming e diretta tv Champions League

Infine, sempre Venerato su Emre Can ha dichiarato: Su Emre Can c’è grande ottimismo da parte di Marotta, il contratto è giò nelle mani del suo procuratore . Le cifre: cinque anni a cinque milioni netti bonus esclusi. C’è  grande ottimismo per la firma che credo arriverà”.

  •   
  •  
  •  
  •