Napoli, lo zampino della Juve dietro il rifiuto di Verdi ? E intanto la Roma…

Pubblicato il autore: Carlo Pranzoni Segui


Juventus-Napoli è la sfida che sta entusiasmando tutti i tifosi italiani. Dopo anni di dominio, sembrerebbe esserci qualcuno pronto a spodestare i bianconeri dal trono di campioni d’Italia, ma la squadra di Allegri non vuole lasciare ai rivali nemmeno le briciole e continuerà a lottare fino all’ultimo. La sfida tra partenopei e piemontesi, però, come abbiamo visto in queste settimane, non ha luogo solo sul rettangolo di gioco ma anche sul mercato. Prima la sfida per Politano, rimasto poi al Sassuolo dopo la valutazione monstre fatta dal patron neroverde Squinzi (30 milioni per lasciare libero l’ex romanista) e poi l’affare Younes, che sembrava a un passo dal vestire di azzurro, salvo poi avere dei ripensamenti e preferire rimanere all’Ajax (per De Laurentiis ci sarebbero stati i dirigenti juventini dietro il rifiuto). Secondo alcune voci, però, ci sarebbe ancora una volta la Juventus dietro il più clamoroso dei colpi mancati dalla squadra di Sarri : Simone Verdi.

Leggi anche:  Maradona come Best: quel maledetto 25 novembre

Marotta apprezza il giocatore- Simone Verdi sta disputando una grande stagione a Bologna dove, con i suoi gol e le sue magie, permette alla squadra di Donadoni di tenersi lontana, per ora, dalla zona retrocessione. Marotta e Paratici, nonostante l’apprezzamento che hanno verso il giocatore scuola Milan, non hanno mai avviato una trattativa ufficiale con i dirigenti bolognesi, ma la cosa potrebbe verificarsi, invece, a giugno. I bianconeri, sapendo della trattativa ormai avviata con il Napoli, non si sarebbero intromessi concretamente nell’affare (come invece pensano De Laurentiis e i dirigenti napoletani);  ma Verdi, oltre alla voglia di giocare titolare (cosa che Sarri non gli avrebbe mai garantito) avrebbe rifiutato la destinazione proprio essendo a conoscenza dell’interessamento della Vecchia Signora. Il matrimonio tra il giocatore e la Juve, quindi, si concretizzerà ? Non è detto, perchè ora, sull’esterno, è forte la concorrenza di un’altra squadra.

Leggi anche:  Champions League, Juventus-Ferencvaros 2-1: Morata risolve tutto al 90+2

Roma su Verdi- L’altra squadra in corsa per assicurarsi la firma di Verdi è la Roma di Monchi, grande estimatore del giocatore.  Di Francesco vorrebbe allenarlo da anni e lo vedrebbe benissimo largo a destra in quel 4-3-3 che manca ancora di un vero erede di Salah. Ecco perché la squadra capitolina ha iniziato a muoversi e informarsi per giugno. Verdi è nel mirino giallorosso, mentre la Juve aspetta e il Napoli sembra definitivamente tagliato fuori.

  •   
  •  
  •  
  •