Belotti, il Gallo è pronto per la Scala del calcio ? Il Milan ci riproverà in estate

Pubblicato il autore: Luigi Lencioni Segui
during the Serie A match between Torino FC and Cagliari Calcio at Stadio Olimpico di Torino on October 29, 2017 in Turin, Italy.

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews



Il Gallo Belotti sta attraversando una stagione condizionata dagli infortuni, che lo costringe ad entrare e uscire dall’ infermeria. Il rendimento inesorabilmente si abbassa e quest’ anno ne il Torino ne l’ Italia ha avuto il piacere di ammirarlo al massimo delle possibilità .
Non di scoprono oggi le qualità fisiche e balistiche del granata che vive per il goal. In estate rappresenterà l’ elemento più richiesto del calciomercato. Potrebbe risolvere il problema delle realizzazioni per molte squadre sia straniere che italiane .Un grosso vantaggio per gli eventuali acquirenti sarà il prezzo che Cairo richiedera’; indubbiamente minore rispetto alle richieste iniziali. Il presidente granata, bottega sempre cara aveva fatto capire che una cessione sarebbe stata presa in considerazione solo con un’ offerta dagli 80 milioni in su. Adesso dovrà trattare, e una valutazione della metà sembra rispecchiare al meglio il valore attuale. Ottima qualità prezzo e rendimento garantito. Su di lui si baserà il futuri attacco della nostra nazionale. Chi si sta muovendo già dallo scorso anno per assicurarsene le prestazioni e’ il Milan che ha bisogno come il pane di un attaccante prolifico da affiancare a Cutrone. Il gallo e’ l’ uomo giusto, con i suoi goal potrebbe far compiere ai rossoneri un ulteriore step evolutivo. Sarebbe un tandem giovane e di tutto rispetto, un segnale forte per il Milan e la sua dirigenza che già quest’ anno con qualche rete in più potrebbe avere una classifica migliore.

Leggi anche:  News mercato Lazio, Fiorentina Caicedo si può fare: bastano 5 milioni per portarlo via da Roma

Il giocatore preferirebbe rimanere in Italia anche se dall’ estero, sopratutto in Inghilterra si sono mosse in tante ed economicamente gratificherebbero le richieste di Andrea.
La scala del calcio potrebbe diventare presto il teatro delle opere del granata. La sua avventura a Torino e’ finita, occorrono nuovi stimoli ed un progetto più allettante. Un giocatore di questo livello deve avere garantita la possibilità di partecipare alle coppe europee con continuità. Se la salute gli darà tregua, in queste ultime gare avremo la possibilità di intravvedere il vero Belotti, un attaccante completo, furbo e sempre disponibile verso la squadra. Gattuso non vede l’ ora di averlo a disposizione. Con lui e Cutrone potrebbe cominciare a preparare il Milan della prossima stagione.  Con uno schema tattico diverso per poter mettere in evidenza il gioco dei due attaccanti. Il 4-4-2 calza a pennello per esaltarli, già quel che esperimento in tal senso il tecnico milanista l’ ha effettuato. La scelta spetterà al giocatore che non può permettersi di sbagliare. La posta in palio e’ altissima come la concorrenza, Immobile, lo stesso Cutrone incalzano e i posti per la nazionale non sono tantissimi. Ci vorrà una partenza sprint, il nuovo ct , dovrà scegliere su poche partite in base sopratutto al rendimento in campionato.
Il 2019 dovrà essere l’anno del riscatto di Belotti, la sfortuna andrà altrove  il prezzo e’ stato già pagato e carissimo, con la serenità e la condizione fisica, che per lui e’ fondamentale tornerà il giocatore che abbiamo saputo apprezzare per la gioia di tutti, magari con una nuova maglia dai colori importanti come quella rossonera.

  •   
  •  
  •  
  •