Jackson Martinez, dal no al Milan allo svincolo: il colombiano è senza squadra

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Jackson Martinez, il mancato milanista è senza squadra. Compirà 32 anni il prossimo ottobre, un’età in cui si è ancora nel pieno della carriera calcistica. Invece oggi è un calciatore senza squadra. Stiamo parlano di Jackson Martinez, attaccante colombiano già ex di Porto e Atletico Madrid. Soprannominato Cha Cha Cha o la Bestia, il bomber fu uno dei protagonisti dell’estate di calciomercato nel 2015. Il Milan aveva chiuso il suo acquisto dal Porto, per una cifra di circa 30 milioni di euro. Adriano Galliani era convinto di aver regalato il nuovo centravanti a Sinisa Mihajlovic, fresco di arrivo a Milanello. La trattativa però non andò definitivamente in porto, perché Jackson Martinez preferì andare all’Atletico Madrid. Uno smacco per i rossoneri, che in quei giorni giocavano un derby di mercato a suon di milioni con l’Inter per Kondogbia. 

Leggi anche:  Serie A, Napoli-Milan: tamponi negativi per gli azzurri

I rossoneri si consolarono con un altro colombiano, Carlos Bacca. L’avventura all’Atletico Madrid però poi non è andata come ci si aspettava. Jackson Martinez resta solo qualche mese in Spagna, prima di essere ceduto in Cina nel gennaio 2016. Il Guangzhou Evergrande, squadra più forte cinese, lo preleva spendendo oltre 40 milioni di euro. Ma neanche in Oriente le cose girano bene a Jackson Martinez. Il colombiano non si riesce ad ambientarsi ed è vittima di più di infortunio. Con il Guangzhou totalizzerà 16 presenze e 4 gol, in neanche due anni di permanenza in Cina. Lo scorso primo marzo il colombiano rescinde il suo contratto e diventa uno dei tanti giocatori svincolati. Pesante da digerire per uno che faceva litigare le grandi d’Europa per comprarlo. E’ la dura legge del gol. E del calcio.

Leggi anche:  Calcio, ecco le maglie 2020/21 più costose in Europa

Jackson Martinez, dove ricomincerà il colombiano?

Jackson Martinez, ricominciare da zero. Come detto l’attaccante colombiano compirà 32 anni a ottobre, quindi stiamo parlando di un calciatore che può giocare ancora ad alti livelli. Prima di tutto l’ex Porto deve recuperare una buona condizione fisica, non facile dopo i tanti infortuni subiti nell’ultimo periodo. Stiamo pur sempre parlando di un attaccante che segnato 92 reti in 133 presenze con la maglia del Porto. Un giocatore che fino ad un paio di anni fa era il titolare della nazionale colombiana.

Certo c’è da fare una buona scommessa su di lui, anche perché in pratica Jackson Martinez è fermo da un anno. Certo da svincolato è più facile puntare su di lui, in quanto c’è da pagargli solo l’ingaggio. Tenendo conto del fatto che dopo avere guadagnato tanto in Cina il colombiano si potrebbe anche accontentare di guadagnare qualcosa in meno rispetto al recente passato. Magari Jackson Martinez potrebbe arrivare in quell’Italia solo sfiorata tre anni fa. Un vero peccato che un grande attaccante come lui si sia perso per aver fatto delle scelte infelici. In questo c’entra molto il procuratore, che forse avrebbe fatto meglio a mandarlo al Milan. Uno come Jackson Martinez avrebbe potuto tranquillamente andare al mondiale di Russia con la Colombia. Invece oggi si ritrova senza squadra. La cosa peggiore per un calciatore, non avere l’opportunità di svolgere al meglio la sua professione. In bocca al lupo Jackson, i rimpianti sono tutti tuoi,

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: