L’Inter perdona Icardi con il poker ma la cessione in estate non è da escludere

Pubblicato il autore: Luigi Lencioni Segui
TURIN, ITALY - DECEMBER 09: Mauro Icardi of Internazionale in action during the Serie A match between Juventus and FC Internazionale at Allianz Stadium on December 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

(Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images © scelta da SuperNews)

L’Inter e Icardi hanno fatto la pace, col poker dell’ argentino rifilato alla Sampdoria, la classifica torna a sorridere ai nerazzurri che coccoliamo il giocatore. Icardi ha fatto 100. I goal totali a 25 anni, davvero qualcosa di notevole . Non ci sono dubbi che si tratta di un grande campione, uscito da un momento di difficoltà causato dalle continue voci di mercato. Ecco allora che e’ più giusto parlare di tregua con l’ Inter . In estate sara’ addio, cedendo alle lusinghe spagnole, del Real in particolare . Una miniera d’ oro per lui e la società . Una pressione notevole che avevano portato Icardi a gestire in maniera pessima quel periodo di trattativa, causandone una debacle con l’ Inter e i compagni. Un corpo estraneo fino a domenica, quando ha ripreso per mano la sua squadra dimostrando il suo valore. Troppa gloria e poca umiltà il problema, sentirsi il migliore, il titolare dell’ Argentina l’ ha portato a comportamenti sbagliato anche fuori dal campo, con il mal di goal a farla da padrone .

Leggi anche:  Champions League, Inter: ecco le combinazioni per qualificarsi agli ottavi

Anche l’ arrivo di Raiola come procuratore, a sostituire sua moglie Wanda, conducono ad un divorzio . Quando si muove Mino il denaro circola e le bugie non reggono piu’. La cessione ci sarà perché conviene ad entrambi, il giocatore non ha ancora vinto niente, e’ ambizioso, nessuno si ricorderà di lui senza vincere. La bacheca e’ quella che quando smetterai dira’ davvero il tuo valore. La storia si scrive coi risultati. Un cambiamento per vincere anche in Europa, inevitabile ma necessario anche per le casse societarie, che potrebbero comprare senza vendere.  Quello si che rappresenterebbe un gran bel salto in avanti per i nerazzurri. Icardi e’ giocatore di qualità e talento che sa fare il suo mestiere. A volte commette ingenuità giovanili, dalle quali dovrà imparare per crescere in fretta. Per adesso la pace e’ fatta ma alla prossima occasione , tuttivorranno sapere come e’ andata senza Maurito.

  •   
  •  
  •  
  •