Roma, occhi puntati su Dennis Praet

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui
BENEVENTO, ITALY - SEPTEMBER 20: Ramon Rodriguez Verdejo Monchi of Roma during the Serie A match between Benevento Calcio and AS Roma at Stadio Ciro Vigorito on September 20, 2017 in Benevento, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Tra i giovani talenti che in questa stagione si stanno mettendo in mostra nella Sampdoria non poteva non esserci il belga Dennis Praet. Centrocampista classe ’94 cresciuto nelle squadre giovanili della sua città (K Stade Leuven e OH Leuven), Praet vive la prima svolta della sua carriera nel 2010 quando, dopo un breve trascorso al Genk, si trasferì all’Anderlecht con cui esordì nella Pro League (la massima serie belga) il 30 ottobre dello stesso anno. Dopo 182 presenza e 27 gol con la maglia dell’Anderlecht, nell’estate del 2016 Praet venne acquistato per circa 10 miloni di euro dalla Sampdoria di Massimo Ferrero. Il giovane talento belga al suo primo anno sotto la guida di Giampaolo colleziona ben 36 presenze (19 da titolare) segnando il suo primo ed unico, finora, gol in Serie A nella sconfitta per 3-2 subita contro la Roma.

Leggi anche:  Fiorentina, a gennaio all-in su Caicedo per Prandelli

In questa stagione Praet, dopo un anno di esperienza nella massima serie italiana, è diventato un punto fermo per il centrocampo di Giampaolo: prima dell’infortnio al bicipite femorale subito contro la Roma, aveva fatto registrare 20 presenze da titolare nelle prime 21 partite disputate in stagione. Dunque la giovane età unita alle grandi doti tecniche, Praet è in grado di utilizzare entrambi i piedi con disinvoltura, alla capacità di ricoprire più ruoli a centrocampo, la posizione prediletta è quella di centrocampista centrale ma il giovane sa districarsi anche come ala o trequartista,  hanno spinto diverse squadre di Serie A a puntare gli occhi su di lui.

All’inizio si è parlato fortemente di Juventus, ma nelle ultime ore sembrerebbe che la pista che porta a Torino si sia raffeddata. Al contrario il Secolo XIX vocifera di un crescente intressamento da parte di Roma e Inter. Le due società però se davvero vorranno portarsi a casa il giovane gioiellino belga dovranno necessariamente soddisfare la clausola rescissoria presente sul contratto del giocatore, pari a circa 26 milioni di euro non rateizzabili.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: