Emre Can alla Juventus, il tedesco ha detto sì: pronto un quinquennale

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

LIVERPOOL, ENGLAND - NOVEMBER 01: Emre Can of Liverpool celebrates scoring his sides second goal during the UEFA Champions League group E match between Liverpool FC and NK Maribor at Anfield on November 1, 2017 in Liverpool, United Kingdom. (Photo by Michael Regan/Getty Images)

Emre Can, è lui il regalo Scudetto della Juventus. Sembra essere arrivata alla conclusione la telenovela che ha visto protagonisti il centrocampista del Liverpool Emre Can e la Vecchia Signora. Come riportano i maggiori quotidiani italiani, tra cui La Gazzetta dello Sport, è arrivato il Sì del giocatore che si accaserà alla Juventus a partire dalla prossima estate.
I bianconeri hanno finalmente trovato l’accordo con il giocatore superando la temibile concorrenza di molti club tra cui anche il Bayern Monaco. Per il classe ’94 pronto un quinquennale da circa 6 milioni di euro a stagione.

Emre Can ha detto sì: i motivi della scelta

Quella tra la Juventus ed Emre Can è stata una trattativa molto complicata. A gennaio i bianconeri sembravano essere ad un passo dal chiudere l’operazione e portarlo in forza alla squadra di Allegri. Poi le cose sono cambiate. Lo stesso giocatore ha tentennato e il procuratore ha aperto a possibili alternative, segno che sul centrocampista dei Reds era forte anche l’interesse di altre compagini. Real Madrid, ma soprattutto PSG e Bayern Monaco, senza escludere anche la permanenza al Liverpool.
Marotta però, insieme a Paratici, è stato capace di aspettare. Nonostante alcuni tentativi non andati a buon fine, compreso quello dell’indennizzo proposto agli inglesi in inverno, i due uomini mercato sono stati decisi nel momento più opportuno e hanno convinto il nazionale tedesco ad accettare la proposta.
Emre Can vuole giocare, essere al centro del progetto tecnico e la Juventus può dargli questa garanzia, cosa che il club parigino e quello bavarese non possono offrirgli. Il progetto tecnico dei bianconeri è ottimo. L’organizzazione della società, la gestione dei prospetti futuri con l’acquisizione di giovani promettenti, sono tutti fattori che hanno inciso sulla decisione dell’ormai ex giocatore dei Reds di accettare la corte juventina.
Inoltre, c’è un fattore molto importante che è stato decisivo per la conclusione della trattativa: l’inserimento di una clausola. La Juventus è sempre stata contraria a questo tipo di clausole rescissorie. Ha sempre tenuto un rapporto onesto e leale con i propri giocatori e le cessioni negli anni dei vari Tevez, Bonucci e Pogba ne sono una prova. Emre Can però ha fatto espressa richiesta per avere una clausola rescissoria nel contratto. Secondo quanto riportato da Tuttosport, infatti, il giocatore vorrebbe essere lasciato libero di decidere il proprio futuro. Se e quando eventualmente lasciare il club. La Juventus ha accettato questo compromesso e ha quindi ottenuto il sì del centrocampista.
Emre Can è diventato a tutti gli effetti il primo colpo per la prossima stagione. La Juventus, aspettando la matematica, si è appena fatta il regalo per la vittoria dello Scudetto.

  •   
  •  
  •  
  •