Inter, il regalo a Spalletti per la Champions League arriva dalla Roma?

Pubblicato il autore: Stefano Salamida Segui
during the Serie A match between FC Internazionale and UC Sampdoria at Stadio Giuseppe Meazza on October 24, 2017 in Milan, Italy.

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Inter, in caso di qualificazione alla prossima Champions League, Suning è pronto a fare un regalo all’allenatore Luciano Spalletti. La sconfitta casalinga della Roma contro la Fiorentina, ha riaperto i giochi per una qualificazione all’europa che conta, mai così equilibrata ed entusiasmante. La corsa tra Roma, Lazio e Inter per due posti in Champions League, si fa sempre più serrata nonostante in questa giornata ha gioito solamente la squadra di Simone Inzaghi, vittoriosa a Udine per 1-2. Roma e Inter, infatti, inciampano rispettivamente con Fiorentina e Torino, favorendo i biancocelesti che agganciano i giallorossi a quota 60, con i nerazzurri sotto di una sola lunghezza.

La società nerazzurra, in caso di qualificazione alla prossima Champions League, si sta muovendo sul mercato per regalare il rinforzo giusto all’allenatore Luciano Spalletti. L’Inter, dopo aver centrato i primi colpi in vista della prossima stagione, De Vrij, Asamoah, e l’attaccante argentino Lautaro Martinez, ha avviato i contatti proprio con la Roma per portare il centrocampista Kevin Strootman nella Milano nerazzurra. Un’ operazione tutt’altro che semplice, ma che Suning vorrebbe portare alla conclusione, pagando alla Roma la clausola rescissoria dell’olandese di ben 45 milioni di euro. La squadra giallorossa incasserebbe una bella somma di denaro, e una plusvalenza niente male.

L’addio dalla Roma dell’olandese Kevin Strootman non farebbe strappare di certo i capelli ai tifosi giallorossi, in quanto la”lavatrice“,così soprannominato dal tecnico Rudi Garcia ai tempi del francese nella capitale, sembra aver perso lo smalto dei tempi migliori, e cambiare aria potrebbe essere la soluzione giusta per entrambi. Un regalo gradito per Luciano Spalletti.

  •   
  •  
  •  
  •