Juventus, bianconeri su Filipe Luis dell’Atletico Madrid. Alex Sandro sarà ceduto ?

Pubblicato il autore: fabricondo Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Dal Real all’Atletico, la Juventus ha sempre in testa Madrid. Difficile smaltire le scorie della beffa del Bernabeu per i bianconeri, che però provano a guardare avanti e per il mercato estivo potrebbero pescare in casa dei Colchoneros. L’obiettivo di Marotta e Paratici è Filipe Luis, 32 anni, esterno sinistro brasiliano, che potrebbe prendere il posto del connazionale Alex Sandro, già al centro di trattative la scorsa estate. Sulla fascia mancina, insomma, si viaggerà comunque a ritmo di samba.

Le basi dell’affare – scrive la Gazzetta dello Sport – sarebbero state gettate durante la trasferta madrilena della Juventus. Nell’hotel che ospitava la squadra si è infatti presentato Jorge Mendes, il potentissimo procuratore di numerosi e grandi calciatori, tra i quali Filipe Luis. Il giocatore ha chiuso già a metà marzo la stagione per la frattura al persone nel ritorno degli ottavi di Europa League tra l’Atletico Madrid e lo Spartak Mosca. Un infortunio duro da digerire perché gli impedirà di giocare il Mondiale con la Selecao, un’occasione che difficilmente si ripresenterà considerando l’età.

Curiosamente, al suo posto Tite ha convocato proprio lo juventino Alex Sandro, che finora non ha disputato una stagione memorabile. Un cambio della guardia che potrebbe verificarsi anche a luglio a livello di club. Con l’acquisto di Filipe Luis, infatti, Alex Sandro potrebbe essere ceduto per fare cassa e arrivare alle altre pedine che la dirigenza bianconera ha già in testa per avviare un’opera di rinnovamento a Vinovo. In quest’ottica Luis ha le caratteristiche giuste: non ha un costo eccessivo – i Colchoneros lo hanno pagato 16 milioni per riaverlo dal Chelsea nel 2015 – e sarebbe l’ideale per far crescere con calma Spinazzola, che a giugno tornerà dal prestito dall’Atalanta.

Il restyling bianconero non riguarderebbe però solo la difesa. Anche a centrocampo potrebbero arrivare ritocchi importanti e il primo obiettivo della Signora, mai nascosto, è il tedesco Emre Can, 24 anni, in scadenza con il Liverpool. Da lui la Juventus attende una risposta a breve, ma in agguato resta il Bayern Monaco, avversario temibilissimo. Sempre viva anche la pista che porta all’argentino Paredes, ex Roma, ora allo Zenit San Pietroburgo, che nei giorni scorsi ha rilasciato dichiarazioni sibilline: “A Torino ho tanti amici”.

Sul taccuino di Marotta e Paratici c’è anche il romanista Pellegrini, 21 anni, che ha una clausola rescissoria particolare: da 25 milioni se colleziona 25 partite da almeno un tempo, con la 26ma si sale a 30, da lì in poi ogni presenza vale un milione in più. Occhi puntati pure sull’atalantino Cristante, 23 anni, protagonista di un’ottima annata. Il prezzo del cartellino si aggira sui 30 milioni e sulle sue tracce non ci sono solo i bianconeri. Il Milan, ad esempio, non si è mai perdonato di esserselo lasciato sfuggire e vorrebbe riportarlo in rossonero. Senza dimenticare il fronte estero. Tra le società più attive per avere il centrocampista bergamasco ci sarebbe il Tottenham. La Juventus, insomma, non si ferma a leccarsi le ferite dopo la bruciante eliminazione in Champions e le polemiche roventi seguite alla gara di Madrid. Scudetto e Coppa Italia sono già nel mirino, Napoli e Milan permettendo. Poi qualche addio illustre – vedi Buffon – e sarà già domani.

  •   
  •  
  •  
  •