Balotelli-Roma, Di Francesco apre a Super Mario: “Abbiamo le idee chiare, ha grandi qualità”

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui
KIEV, UKRAINE - JUNE 23: In this handout image provided by UEFA, Mario Balotelli of Italy talks to the media during a UEFA EURO 2012 press conference at the Olympic Stadium on June 23, 2012 in Kiev, Ukraine. (Photo by Handout/UEFA via Getty Images)

Mario Balotelli – Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Mario Balotelli è pronto al grande ritorno in Italia, dopo due buonissime stagioni in Ligue 1 con la maglia del Nizza, condite da ben 43 gol tra campionato e coppe in 63 presenze. Sul calciatore sarebbe piombata con prepotenza la Roma del direttore sportivo Monchi: la scorsa settimana si parlava di un accordo in dirittura d’arrivo tra il procuratore del calciatore Mino Raiola e la dirigenza giallorossa, valutando anche la possibilità di pagare un indennizzo al club della Costa Azzurra che perderà Super Mario a zero. Al momento questa notizia non ha trovato ulteriori riscontri, ma quel che sembra sicuro è che l’ex attaccante di Inter, Milan, Manchester City e Liverpool fa gola al club di James Pallotta, che sarebbe pronto a rilanciarlo nel nostro campionato, alternandolo o schierandolo insieme ad Edin Dzeko, trascinatore dei giallorossi anche in questa annata. Ieri, poi, sono arrivate delle dichiarazioni molto importanti dal tecnico della Roma Eusebio Di Francesco, che intervistato a Tiki Taka, ha di fatto aperto in maniera netta ad un approdo di Balotelli nella capitale.

Leggi anche:  Fiorentina, a gennaio all-in su Caicedo per Prandelli

Balotelli-Roma, Di Fra apre. Ecco perché può servire ai giallorossi

Quando dagli studi di Tiki Taka hanno chiesto ad Eusebio Di Francesco un parere su Balotelli, il mister abruzzese non ha esitato un secondo a rispondere esplicitamente: “Lo avevo già detto, lo avevo cercato anche ai tempi del Sassuolo. Dobbiamo ancora incontrarci per delineare il mercato ma Balotelli ha qualità importanti“. Un’apertura, la seconda in pochi mesi dopo quella di fine gennaio, nei confronti di Balotelli, che a sua volta in una recente intervista ha dichiarato in maniera chiara che sarebbe ben felice di trasferirsi nella capitale in estate. Del resto il suo ritorno in Italia appare assai probabile: su Super Mario sarebbe forte anche l’interesse della Fiorentina tanto che nel capoluogo toscano Balotelli avrebbe pranzato con il direttore sportivo viola Pantaleo Corvino. Difficile pensare ad un pranzo di cortesia. Dunque si delinea una sfida a due tra Roma e Fiorentina, con la Lazio a monitorare la situazione.

Leggi anche:  Cluj-Roma, Fonseca: "La nostra missione è vincere"

Balotelli potrebbe fare al caso dei giallorossi per diversi motivi. Le indubbie qualità tecniche e il grande fiuto per il gol potrebbero permettergli di giocare sia come terminale offensivo che in coppia con Edin Dzeko (o Patrik Schick). Inoltre va considerata la sua grande voglia di rivalsa nel nostro campionato dopo la stagione opaca con il Milan di tre anni fa e soprattutto il grande desiderio di riconquistare la maglia della Nazionale Italiana stabilmente: d’altra parte gli Europei itineranti del 2020, quando Balotelli avrà 30 anni, potrebbero essere la sua ultima possibilità di disputare un torneo prestigioso in azzurro. L’arrivo di Mancini, vero e proprio mentore del calciatore sia a Milano che a Manchester, aiuta in questo senso. Infine, a 28 anni sembra aver smussato definitivamente il suo carattere: niente più scatti d’ira e provocazioni, ma lavoro costante durante tutta la settimana. A Roma ritroverebbe parecchi amici, tra i quali Daniele De Rossi che lo ha difeso a più riprese. Balotelli è pronto per tornare in Italia e la Roma ci pensa seriamente.

Leggi anche:  Roma,Brighi: "Quella sera di Cluj fu un sogno"

 

  •   
  •  
  •  
  •