Chiesa, Verdi e Politano: tre nomi per fare grande l’Inter

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Festeggiato il quarto posto che ha permesso ai nerazzurri di tornare in Champions League dopo ben sei anni d’attesa, in casa nerazzurra è già tempo di proiettarsi sul prossimo mercato estivo, oramai imminente. Conclusi gli affari De Vrij e Asamoah, con quest’ultimo che si è sottoposto alle visite mediche ed ha apposto la sua firma su un contratto triennale da 3,5 milioni di euro a stagione, domani presso la clinica “Humanitas” di Rozzano sarà il turno del giovane attaccante argentino, classe 1997, Lautaro Martinez, proveniente dal Racing Avellaneda.

Assicurati, quindi, questi tre nuovi innesti, il direttore sportivo Piero Ausilio, con il placet da parte del gruppo Suning e del tecnico Luciano Spalletti è pronto a sferrare i colpi decisivi per assicurarsi alcuni dei  profili che interessano alla compagine nerazzurra. Il primo nome è quello di Federico Chiesa, attaccante esterno della Fiorentina, corteggiato anche dalla Juventus. Il viola è reduce da una stagione positiva, avendo collezionato trentasei presenze, impreziosite da sei reti. Chiesa ha dimostrato doti tecniche sublimi ed un carattere da veterano, a dispetto della sua giovane età, essendo un classe 1997. La società gigliata chiede non meno di 60 milioni di euro per una sua eventuale partenza, ma il club di Corso Vittorio Emanuele non desisterà, in quanto un suo arrivo, consentirebbe al reparto avanzato di compiere un salto di qualità.

Altro profilo che interessa allo staff tecnico nerazzurro è quello di Simone Verdi, esterno d’attacco in forza al Bologna. Il calciatore dei felsinei, ad un passo dall’approdare al Napoli durante la scorsa sessione di mercato invernale, ha disputato un’ottima stagione in rossoblù, contribuendo notevolmente alla permanenza in A della banda guidata da Roberto Donadoni. Verdi ha chiuso il campionato con trentaquattro presenze e dieci gol, e per il suo modo di interpretare il calcio, rappresenterebbe un valido elemento nel 4-2-3-1, marchio di fabbrica di Luciano Spalletti.

Altrettanto allettante è il profilo di Matteo Politano, anche’egli, paradossalmente, vecchio pupillo di Aurelio De Laurentiis. Il calciatore in forza al Sassuolo, rappresenterebbe un innesto gradito al tecnico di Certaldo, in quanto abile nell’agire sulla trequarti ed in grado di rifornire a dovere la punta centrale. Tra l’altro nel campionato appena concluso, Politano, autore di dieci gol, si è reso autore di reti da cineteca, aspetto, questo, che potrebbe tornare utile ad un’Inter, che al di là di Icardi e Perisic, ha palesato qualche difficoltà di troppo nel reperire altri cecchini infallibili in mezzo al campo.

Dal reparto offensivo passiamo a centrocampo dove il nome che stuzzica l’attenzione di Luciano Spalletti è quello di Kevin Strootman. Il numero sei giallorosso si è rivelato una pedina imprescindibile nello scacchiere tattico di Eusebio Di Francesco, dimostrando personalità e autorevolezza non solo in campionato, quanto in Champions League. La dirigenza capitolina difficilmente vorrà privarsi, però, di un suo tassello fondamentale a metà campo, così come in caso di cessione proverà a monetizzare attraverso una cospicua somma da incassare. Dall’altra parte, però, occorrerà tener conto degli ottimi rapporti tra Spalletti e il calciatore, aspetto, questo, che potrebbe indirizzare positivamente un’eventuale trattativa. Per quanto riguarda, invece, un nome emergente, in casa Inter non trascurano Justin Kluivert, figlio dell’ex rossonero Patrick, attaccante esterno messosi in mostra all’Ajax. Questi i profili annotati,  al momento, sul taccuino del d.s. Ausilio al fine di gettare le basi per una stagione che si augurano possa essere di successo in Italia, provando ad affrontare, altresì,  con ardore il ritorno nell’Europa dei “grandi”.

BOLOGNA, ITALY - APRIL 15: Simone Verdi of Bologna FC in action during the serie A match between Bologna FC and Hellas Verona FC at Stadio Renato Dall'Ara on April 15, 2018 in Bologna, Italy. (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

Simone Verdi – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: