Inter, il punto sul mercato: Icardi verso la permanenza, Cancelo si allontana

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui
BUENOS AIRES, ARGENTINA - MAY 03: Lautaro Martinez of Racing Club looks on during a group stage match between Racing Club and Universidad de Chile as part of Copa CONMEBOL Libertadores 2018 at Presidente Peron Stadium on May 3, 2018 in Buenos Aires, Argentina. (Photo by Marcelo Endelli/Getty Images)

Lautaro Martinez – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

L’Inter dopo aver terminato il campionato riuscendo a raggiungere il piazzamento in Champions League al fotofinish a scapito della Lazio, si prepara a rinforzarsi per la prossima stagione, per poter competere ad alti livelli sia in Serie A oltre che nella massima competizione europea.

Se da un lato Spalletti in Conferenza ha affermato che è attualmente impossibile riscattare Rafinha e Cancelo; dall’altro, la società nerazzurra ha già perfezionato gli acquisti di De Vrji, Asamoah e Lautaro Martinez.
Insomma la dirigenza si è mossa in anticipo per regalare dei rinforzi fondamentali al proprio tecnico, ancor prima dell’apertura ufficiale del calciomercato, in modo da poter lavorare con loro già ad inizio ritiro, quest’anno previsto ad Appiano Gentile.

Permanenza Icardi, le parole dell’ AD Antonello

Negli ultimi giorni sono circolate le voci di una possibile proposta da parte della Juventus di uno scambio che vede coinvolti Icardi e Higuain con un conguaglio di circa 50 milioni a favore della società nerazzurra. Proprio a margine dell’evento Report Calcio 2018, l’amministratore delegato Antonello, ha voluto chiarire la posizione della dirigenza in merito alla permanenza del bomber argentino: “E’ una pedina fondamentale del nostro club, faremo di tutto per poterlo trattenere. Juventus? Il campionato è appena finito, restiamo calmi. Sappiamo cosa fare, adesso c’è la chiusura dell’anno fiscale, poi ci sarà da pensare agli acquisti”.

Inoltre Antonello fa capire che l’obbiettivo dell’Inter è quello di creare una squadra che possa essere competitiva anche in Europa, ma nel rispetto del fair-play finanziario. “E’ stato importante raggiungere l’obiettivo Champions League sia per motivi economici che per regalare una bella soddisfazione ai nostri tifosi, era il nostro intento sin dall’inizio dello scorso anno. Adesso vogliamo mettere in piedi una squadra che possa essere competitiva in Europa ma sempre nel rispetto delle norme UEFA”.

Rafinha-Cancelo riscatto ancora possibile?

Per quanto riguarda il talento della cantera del Barcelona, Rafinha, ha parlato suo padre -agente Mazinho che ha affermato: “La permanenza a Milano dipende tutta dall’Inter, non certo da noi. Non so se avremo novità entro il 30 giugno o da luglio in poi, stiamo solo aspettando che l’Inter si muova con il Barcellona, solo questo (…) Posso dire che Rafinha in questi mesi a Milano è stato contentissimo ma tutto dipende dall’accordo tra Inter e Barcellona. Lui è stato felice, adesso sono i nerazzurri che devono andare a Barcellona per parlare”. La sensazione è che vi siano maggiori possibilità che il talentuoso centrocampista possa essere riscattato, trovando magari un accordo con la società catalana ad inizio Luglio.

Per quanto riguarda Joao Cancelo, il Deporte Valenciano ha scritto: “Il club nerazzurro ha solo tre giorni per riscattare alla cifra stabilita di 35 milioni, il giocatore portoghese e se non verrà riscattato ci sarebbero comunque tante alternative per Cancelo. 35 mln infatti, sarebbero solo la cifra iniziale che il club spagnolo potrebbe chiedere agli altri club (…) L’agente Jorge Mendes è la chiave per muovere Cancelo in modo che i grandi club arrivino a pagare molto il giocatore che è stato un anno in prestito all’Inter”

  •   
  •  
  •  
  •