Inter, Lautaro Martinez esalta i tifosi nerazzurri. Che coppia con Mauro Icardi

Pubblicato il autore: Almaviva Segui
BUENOS AIRES, ARGENTINA - MAY 03: Lautaro Martinez of Racing Club looks on during a group stage match between Racing Club and Universidad de Chile as part of Copa CONMEBOL Libertadores 2018 at Presidente Peron Stadium on May 3, 2018 in Buenos Aires, Argentina. (Photo by Marcelo Endelli/Getty Images)

Lautaro Martinez – Foto Getty Images© scelta da SuperNews


Lautaro Martinez
,il neoacquisto dell’Inter vuole giocare la Champions League e per questo motivo raggiungerà i suoi nuovi compagni già nel ritiro estivo. Il Racing sperava di poterlo riavere in prestito per un altro anno, ma la risposta da parte della società nerazzurra è stata chiarissima: Lautaro giocherà in Italia la prossima stagione.
Il giovane fuoriclasse argentino che venerdì scorso era in Italia per firmare il suo contratto con l’inter, è tornato in Argentina dove ha spiegato ai microfoni di Tyc Sports che non tornerà al Racing.

L’Inter è andata in Champions League e mi vogliono subito, la decisione è stata quella di finire questo ciclo con il Racing ed iniziare quello con l’Inter.“Martinez è stato acquistato dalla società milanese per 23 milioni di euro, contratto fino al 2013 ed clausola rescissoria di ben 105 milioni per tutelarsi. L’Inter è riuscita ad aggiudicarsi il talento sudamericano grazie alla sponsorizzazione da parte dell’ex Diego Milito ora segretario tecnico del Racing Club de Avellaneda.

Leggi anche:  Risultati Serie A 9° Giornata: Milan ancora vittorioso, il big match Napoli-Roma va ai partenopei

In Argentina tutti conoscono il potenziale di “El Toro Martinez”, con il Racing 48 partite e 22 reti, quest’anno la chiamata in Nazionale Maggiore da parte di Jorge Sampaoli che lo fa esordire nella sfida persa 6-1 contro la Spagna al posto di Higuain. Il profilo è quello giusto per il futuro dell’Inter, la società spera di poterlo far crescere accanto ad un calciatore come Mauro Icardi. Martinez potrebbe anche giocare accanto al capitano dell’Inter, ma un evoluzione tattica come seconda punta non è quello che ci aspettiamo. Nel frattempo Spalletti potrà sicuramente sorridere per l’arrivo del nuovo attaccante argentino.

  •   
  •  
  •  
  •