Milan, Kalinic verso l’inevitabile addio. Lokomotiv e Spartak Mosca sul croato

Pubblicato il autore: Alessandro Ranieri Segui
MILAN, ITALY - SEPTEMBER 17: Nikola Kalinic of AC Milan in action during the Serie A match between AC Milan and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on September 17, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Nikola Kalinic – Foto originale Getty Images © selezionata da SuperNews

Calciomercato Milan. Nikola Kalinic è destinato a lasciare i rossoneri in estate. La conferma ulteriore del possibile, quanto inevitabile, addio del croato è arrivata ieri da Massimiliano Mirabelli. Il d.s. rossonero, intervistato da Milan TV, ha ribadito che, nel mercato estivo, gli sforzi della dirigenza si concentreranno sull’arrivo di un grande centravanti, ipotesi quest’ultima che prevede altresì la cessione di uno degli attaccanti in rosa.

Sia André Silva che Kalinic, nonostante una stagione ben al di sotto delle attese per rendimento e media realizzativa, hanno molto mercato. Il portoghese è ambito dal Monaco e dal Wolverhampton, club neopromosso in Premier League e molto vicino al suo procuratore Jorge Mendes. Il croato, invece, ha estimatori all’estero specie in Bundesliga e in Russia.

Mercato Milan, Kalinic interessa a Lokomotiv e Spartak Mosca

Sono Lokomotiv e Spartak Mosca, le compagini della Russian Premier League interessate a Kalinic. Entrambe disputeranno la prossima edizione della Champions League, condizione che potrebbe convincere l’attaccante croato ad accettare la nuova destinazione. Al momento, infatti, Kalinic non sembra molto convinto delle ricche offerte moscovite. L’ex Fiorentina vorrebbe rimanere al Milan oppure attendere qualora arrivino altre proposte dall’Europa. Non ne fa una questione di soldi, Kalinic. Basta ricordare che, nel gennaio 2017, il croato rifiutò una proposta dai cinesi del Tianjin che prevedeva un ingaggio decuplicato rispetto a quello che, all’epoca, percepiva dalla Fiorentina. Dopo il Mondiale, il futuro dell’attaccante si delineerà con maggiori certezza. Al momento, sembra comunque da escludere la sua permanenza al Milan.

  •   
  •  
  •  
  •