Napoli, Koulibaly può lasciare gli azzurri. L’agente: “Molto dipenderà dal futuro di Sarri”

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui
TURIN, ITALY - APRIL 22: Kalidou Koulibaly of SSC Napoli scores a goal during the serie A match between Juventus and SSC Napoli on April 22, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Anche quest’anno Kalidou Koulibaly si è confermato essere uno dei difensori più forti del campionato di Serie A. Se il Napoli ha potuto lottare spalla a spalla contro la Juventus per tutta la stagione, il merito è anche del centrale senegalese classe ’91. Autore del gol vittoria, che possiamo definire “illusorio”, contro i rivali bianconeri, il difensore si è anche reso protagonista, in negativo, della sconfitta contro la Fiorentina, che ha sancito l’addio allo Scudetto. Nonostante l’episodio sfortunato di Firenze, l’annata di Koulibaly è stata senza dubbio molto positiva. A Napoli però ci si interroga sul futuro del giocatore, che ogni giorno riceve messaggi di stima da parte di diversi club interressati al suo acquisto. Inevitabilmente molto dipenderà anche dalle decisioni del tecnico Maurizio Sarri e della società partenopea che dovrà mandare un chiaro messaggio ai giocatori riguardo le ambizioni future.

Leggi anche:  Napoli, Gattuso minaccia le dimissioni: "Se le cose non cambiano posso pure andarmene"

Koulibaly verso il Chelsea? Parla l’agente

Arrivato a Napoli nell’estate del 2014 e voluto da Rafa Benitez, il presidente De Laurentiis aveva versato per lui nelle casse del Genk circa 8 milioni di euro. La valutazione attuale di Koulibaly, adesso, si aggira invece attorno agli 80 milioni. Una crescita esponenziale che non può passare inosservata agli occhi esperti del numero uno partenopeo. Ecco perché un’eventuale cessione a fine stagione non sarebbe affatto una sorpresa. A confermare ogni possibilità, è stato l’agente del centrale senegalese Bruno Satin. Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, il procuratore ha lasciato aperta ogni porta: “E’ troppo presto per parlare di futuro. Il ragazzo gioca fino alla fine del campionato per fare più punti possibili. Chiaramente questo è l’anno dei Mondiali, è un anno particolare e bisognerà vedere anche come finirà la questione Sarri, sicuramente questo potrà avere un impatto“. Il futuro del tecnico quindi, e il progetto Napoli, saranno decisivi al fine della permanenza di Koulibaly in azzurro.

Leggi anche:  Isco-Inter, il padre-agente: "C'è la volontà"

Koulibaly, c’è anche la Juventus

Ma il Napoli deve fare molta attenzione. Sulle tracce del giocatore, non ci sarebbe solo il Chelsea di Roman Abramovich. A contendere Koulibaly ai Blues, che sarebbero disposti a pagare quasi 100 milioni per portarlo in terra inglese, ci sarebbe anche la Juventus. I bianconeri, esatto, che già in passato hanno colpito andando ad indebolire le dirette concorrenti al titolo. I casi Pjanic e Higuain sono solo alcuni dei più clamorosi acquisti della Vecchia Signora, abile a strappare i pezzi pregiati alle avversarie. Anche lo stesso agente di Koulibaly ha confermato che ogni ipotesi verrà valutata con attenzione: “Kalidou alla Juve? È ad un livello tale che può giocare ovunque“. L’ipotesi che più spaventa il Napoli e tutto l’ambiente è proprio quella di un nuovo sgarbo da parte di un suo giocatore. Che da idolo del gol vittoria nello scontro diretto, potrebbe diventare, al pari di Gonzalo Higuain, un altro “traditore” dei colori partenopei.
Il rischio esiste, ma molto dipenderà dalle decisioni del presidente De Laurentiis e, soprattutto, dal destino di Sarri diviso tra la permanenza sulla panchina azzurra e l’avventura all’estero, magari proprio al Chelsea, portando con sé il grande regalo come Kalidou Koulibaly.

  •   
  •  
  •  
  •