Paulo Fonseca per il Napoli? De Laurentiis pensa al portoghese per il dopo Sarri

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
during the pre-season friendly match between SSC Napoli and OGC Nice at Stadio San Paolo on August 7, 2016 in Naples, Italy.

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

Paulo Fonseca, ecco chi è uno dei possibili eredi di Sarri. Giorni di riflessione in casa Napoli. Dopo aver dato l’addio al sogno scudetto, la società azzurra comincia a pianificare il futuro. Il presidente Aurelio De Laurentiis e il direttore sportivo Cristiano Giuntoli devono cercare di capire cosa sia giusto fare. L’impressione è che al Napoli si sia chiusa una parentesi molto importante, sia per quanto riguarda la panchina che il parco giocatori. Maurizio Sarri sembra pronto a salutare il Napoli. Dopo un triennio molto intenso il tecnico toscano sembra voler trovare altri stimoli, magari all’estero. Chelsea e Monaco sono sulle sue tracce, nonostante le smentite di rito dei due club l’interesse c’è. In caso di separazione da Sarri bisognerà guardarsi intorno e capire quale uomo traghetterà il Napoli nel prossimo ciclo. Uno dei nomi che circola con un più insistenza è quello di Paulo Fonseca. Portoghese, 45 anni, da giocatore era un difensore ed ha giocato sempre in patria.

Dal 2016 è al timone dello Shakhtar Donetsk, squadra che ha eliminato il Napoli nel girone di Champions League in questa stagione, dopo aver allenato Braga, Pacos de Ferreira e Porto. Paulo Fonseca predilige un calcio tecnico e veloce, simile a quello fatto vedere da Sarri in questi ultimi anni al Napoli. Lo Shakhtar è una squadra piena di brasiliani. Molto forte tecnicamente, ma anche molto organizzata. Oltre al Napoli gli ucraini in Champions League hanno incrociato anche la Roma negli ottavi, facendo soffrire molto i giallorossi. Paulo Fonseca, dopo Rafa Benitez un altro iberico all’ombra del Vesuvio?

Paulo Fonseca, la nuova scommessa di De Laurentiis?

Al presidente del Napoli piace sorprendere. De Laurentiis ha quasi sempre spiazzato quando ha dovuto cambiare allenatore. E’ stato così con Mazzarri, con Benitez e anche con Sarri. Quest’ultimo era reduce da grandi stagioni all’Empoli, ma non aveva mai allenato in Serie A. Una scelta che si è rivelata vincente. Paulo Fonseca sarebbe un altro azzardo, ma non troppo. I tecnici portoghesi sono molto duttili. Non solo Mourinho, ma anche Villas Boas o Jardim al Monaco. Tutti allenatori che hanno fatto bene un po’ in tutta Europa.

Paulo Fonseca preferisce giocare con il 4-3-3, modulo caro al Napoli nelle ultime tre stagioni. Non solo l’allenatore potrebbe cambiare a Castelvolturno. Con l’addio di Sarri potrebbe esserci una mini-rivoluzione tecnica. Jorginho e Koulibaly sono molto legati al tecnico toscano, senza di lui per loro si potrebbero aprire le porte della Premier League. Il regista italo-brasiliano piace molto ai due Manchester, mentre il difensore senegalese è nel mirino del Chelsea da parecchio tempo. L’impressione è che l’estate 2018 possa essere un nuovo anno zero per il Napoli. De Laurentiis raramente ha sbagliato l’uomo da cui ripartire. Paulo Fonseca sarebbe l’ennesima scommessa da vincere per il presidente azzurro. Vedremo se sarà davvero così.

  •   
  •  
  •  
  •