Strootman-Inter, si può fare: Spalletti lo vuole, i dirigenti nerazzurri sondano il terreno

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui
REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - DECEMBER 23: Sportif Director of FC Internazionale Milano Piero Ausilio looks on prior to the serie A match between US Sassuolo and FC Internazionale at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on December 23, 2017 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Nonostante il futuro dell’Inter passerà dallo spareggio Champions contro la Lazio, in programma tra cinque giorni all’Olimpico, la dirigenza nerazzurra capitanata da Piero Ausilio si è messa alla ricerca dei nuovi rinforzi per la prossima stagione. Dopo gli arrivi certi, a parametro zero, di Asamoah e De Vrij (oltre a quello di Lautaro Martinez dal Racing) il club meneghino è alla ricerca di un centrocampista centrale di caratura internazionale. Spalletti avrebbe già fatto il nome e cognome del suo preferito: Kevin Strootman, già allenato nella capitale nella sua seconda esperienza in giallorosso durata un anno e. mezzo. L’olandese ha rinnovato con il club giallorosso meno di un anno fa, ma nel suo contratto sarebbe presente una clausola rescissoria da circa 32 milioni di euro e dunque la dirigenza interista punterebbe proprio al pagamento di quest’ultima. Tanto che, secondo La Gazzetta dello Sport, alcuni dirigenti nerazzurri si sarebbero incontrati lo scorso venerdì con l’entourage del calciatore per sondare, di fatto, la volontà e la disponibilità di Strootman a trasferirsi nel capoluogo lombardo.

Leggi anche:  Coppa Italia, sorteggi ottavi: Juve-Genoa, Milan-Torino

Strootman, pur essendo molto riconoscente alla Roma per averlo aspettato dopo i due terribili infortuni a cavallo tra il 2014 e il 2015 e per avergli poi rinnovato il contratto fino al 2022, potrebbe comunque decidere di cambiare aria dopo cinque anni all’ombra del Colosseo. Eusebio Di Francesco ha puntato praticamente sempre su di lui in questa stagione, ma la volontà della dirigenza giallorossa sarebbe quella di apportare parecchie modifiche al centrocampo. Ecco che quindi Strootman potrebbe essere sacrificato: Ausilio aspetterà l’esito della gara con la Lazio, in caso di qualificazione alla Champions potrebbe decidere di pagare la clausola e portare il classe ’90 ad Appiano Gentile.

Strootman ma non solo. L’Inter vuole rinforzare l’attacco: occhi su Barrow e Ilicic

Detto del centrocampo, con Strootman in cima alla lista dei desideri di Luciano Spalletti (ma attenzione a Barella), la dirigenza nerazzurra sarebbe al lavoro anche per rinforzare il reparto offensivo. Secondo Tuttosport Ausilio nelle scorse ore avrebbe deciso di effettuare un vero e proprio blitz in casa Atalanta per trattare due calciatori: stiamo parlando di Musa Barrow e Josip Ilicic. Sul primo, sul quale è forte l’interesse anche della Juventus, si studia un colpo alla Bastoni: acquisto immediato per bruciare la concorrenza e poi prestito proprio al club bergamasco per far crescere in tranquillità il calciatore, che con ogni probabilità nella prossima stagione partirà da titolare vista l’esplosione in questo finale di stagione. Ilicic, invece, ha letteralmente incantato in questa stagione, la migliore da quando è in Italia e avrebbe catturato le attenzioni dei top club italiani: i dirigenti dell’Inter vedono in lui il successore naturale di Ivan Perisic, che questa estate potrebbe lasciare sul serio la sponda del Naviglio nerazzurro. I 15 gol tra campionato e coppe e le giocate sensazionali, spesso e volentieri partendo dall’out di destra, hanno colpito Ausilio che potrebbe sfruttare i buoni rapporti con il club di Percassi per portare a Milano Ilicic: con un’offerta tra i 20 e i 30 milioni di euro la trattativa potrebbe andare in porto. Spalletti avrebbe già dato l’ok.

  •   
  •  
  •  
  •