Calciomercato Atalanta: Jankto sempre più vicino

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui
MILAN, ITALY - DECEMBER 23: Josip Ilicic (4nd L) of Atalanta BC celebrates his goal with his team-mates during the serie A match between AC Milan and Atalanta BC at Stadio Giuseppe Meazza on December 23, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Jakub Jankto è sempre più vicino all’Atalanta e nelle ultime ore il centrocampista ceco classe ’96 è diventato per distacco la scelta numero uno per sostituire Bryan Cristante ceduto alla Roma.

Il calciatore dell’Udinese è sempre stato un obiettivo del club bergamasco, ma ad un certo punto sembrava quasi irraggiungibile vista la quotazione iniziale (20 milioni) e la concorrenza spietata di molti club.
La trattativa si è sbloccata perchè il club friulano ha abbassato le sue pretese facendo scendere il prezzo del cartellino a 14 milioni per vendere il suo centrocampista, soldi che l’Atalanta ha trovato perchè la Spal ha riscattato Paloschi e Kurtic per 10 milioni e la Sampdoria sta acquistando (manca solo la firma) dal club di Percassi il portiere Sportiello per 5-6 milioni.

Leggi anche:  Pasalic, un periodo "no" da mediano. La differenza si vede sulla trequarti

Per i nerazzurri sarebbe un acquisto molto importante perchè Jankto in Friuli (65 presenze con 9 gol e 10 assist in due campionati) ha dimostrato di essere un giocatore tatticamente molto duttile, infatti può giocare con grande facilità sia da mezzala, sia da esterno in un centrocampo a cinque e addirittura dietro le punte, inoltre è dotato di buonissima tecnica e grande corsa tant’è che a Udine l’hanno soprannominato “La iena di Praga“.

Un altro elemento positivo da tenere in considerazione è che il procuratore del giocatore ceco è Beppe Riso che ha sempre avuto buoni rapporti con il club orobico dove tra l’altro assiste alcuni giocatori.

Ora il calciatore, che si trova in vacanza a Las Vegas, al suo ritorno deve solo dare il suo benestare visto che i due club ormai si sono già accordati, e poi si potrà dare l’ufficialità.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: