Calciomercato Lazio, preso un difensore del Betis Siviglia: tutti i dettagli

Pubblicato il autore: Francesco Bergamaschi Segui

Foto originale Getty Images © selezionata da SuperNews

La nuova Lazio si Simone Inzaghi sta sempre più prendendo forma. Dopo gli acquisti, ormai soltanto da ufficializzare all’apertura del calciomercato estivo, del portiere Proto, in arrivo dall’Olympiacos, e di Sprocati della Salernitana, i biancocelesti hanno messo a segno un altro importante colpo per puntellare la difesa. Igli Tare, infatti, nelle scorse ore ha di fatto chiuso per Riza Durmisi, talentuoso terzino di 24 anni che arriverà dal Betis Siviglia: alla società militante nella Liga andrà una cifra poco superiore ai 7 milioni di euro.

Adesso non resta altro da fare che limare gli ultimi dettagli riguardanti l’ingaggio del calciatore, ma non dovrebbero esserci intoppi di alcun genere: il ragazzo può considerarsi a tutti gli effetti un nuovo calciatore della Lazio.

Un colpo importante per gli aquilotti che si assicurano un vero e proprio jolly sulla fascia: il difensore, attualmente in vacanza dopo essere inserito tra i pre-convocati della sua Danimarca nel Mondiale di Russia 2018, è in grado di giocare sia come esterno basso di sinistra in una eventuale retroguardia a 4, ma anche come ala esterna in un 3-5-2, dove riesce a dare il meglio di sé grazie alla sua corsa in progressione. Quest’anno con la maglia del Betis ha totalizzato 24 presenze, condite da 2 reti.

Chi è Durmisi, nuovo acquisto della Lazio?

Cresciuto in patria nel Brondy, squadra nella quale ha compiuto tutta la trafila delle giovanili, Durmisi è stato prelevato dal Betis per circa 2 milioni di euro. Il talentuoso classe ’94, secondo quanto riportato da Gianlucadimarzio.com, è un terzino dotato di grande corsa ed in grado di coprire tutta la sua fascia di competenza, la sinistra. Dotato di un buon dribblig, fa del suo mancino un vero e proprio punto di forza, soprattutto quando è il caso di crossare per i compagni.

L’esterno danese, però, fuori dal campo è un ragazzo con la testa sulle spalle e che, soprattutto, parla 4 lingue, sicuramente un aiuto non indifferente quando si entra in uno spogliatoio nuovo, in un’altra nazione rispetto alla sua Danimarca.

Nato e ad Ishoj, a pochi chilometri da Copenaghen, ma di origini lontane: suo nonno, infatti, emigrò dalla Macedonia in terra danese. Durmisi è di religione musulmana, anche se non è particolarmente praticante, soprattutto quando si tratta di Ramadan.

Nella sua famiglia, anche il fratello spera di diventare un calciatore professionista, ma nel frattempo milita nelle giovanili del Brondy, con la speranza di diventare come il maggiore.

In un’intervista ha dichiarato che, se non avesse giocato a calcio, sarebbe diventato un impiegato di banca, anche se sarebbe stato soltanto un ripiego: il suo sogno, infatti, era sempre stato quello di calciare un pallone.

Dal punto di vista del modo di stare in campo, è senz’altro simile a Lukaku, sia per tecnica che per “spirito”, tuttavia a differenza del belga si può considerare un giocatore sicuramente più integro fisicamente.

Il suo acquisto, da parte della Lazio, ricorda molto quello di Marusic, arrivato come un oggetto misterioso ma in grado di ritagliarsi uno spazio importante all’interno delle rotazioni di Simone Inzaghi, il quale avrà il compito di valorizzare il suo estro ma allo stesso tempo di “educarlo” maggiormente dal punto di vista tattico.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: