Calciomercato Napoli, giorni decisivi per tre azzurri

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui
NAPLES, ITALY - DECEMBER 23: Players of SSC Napoli celebrate the 3-2 goal scored by Marek Hamsik during the Serie A match between SSC Napoli and UC Sampdoria at Stadio San Paolo on December 23, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Questi ultimi giorni di giugno per il Napoli sono molto importanti, infatti entro giovedì 30 potrebbe decidersi il futuro di Zielinski, Albiol e Callejon a cui scadono le clausole rescissorie.

La situazione che riguarda il difensore spagnolo classe ’85 è quella più calda ed intricata; a pesare sulla sua decisione ci sono soprattutto motivi sentimentali, infatti Albiol non ha mai nascosto di voler tornare a giocare e chiudere la sua carriera in patria.
Il suo desiderio potrebbe soddisfarlo il Villareal che pagando i 6 milioni di clausola rescissoria potrebbe fare un ottimo acquisto per sistemare il suo reparto difensivo; intanto il ds Cristiano Giuntoli sta vagliando il possibile sostituto nel caso di cessione e il primo nome sul suo taccuino è Jerome Boateng difensore del Bayern Monaco che il tecnico Carlo Ancelotti conosce molto bene avendolo allenato nel club tedesco.

Leggi anche:  Coppa Italia, sorteggi ottavi: Juve-Genoa, Milan-Torino

Per quanto riguarda l’attaccante spagnolo classe ’87 la sua clausola è di 23 milioni; per lui c’è l’interesse concreto del Milan che sta cercando un sostituto all’altezza di Suso dato in partenza e il suo ex compagno di squadra Reina, arrivato a Milano a parametro zero, potrebbe essere un’arma in più per convincerlo ad accettare il trasferimento nel club rossonero. Dopo cinque anni passate all’ombra del Vesuvio, il calciatore iberico potrebbe fare un pensierino a cambiare aria, anche se ha sempre detto che a Napoli si trova molto bene

Per il centrocampista polacco classe ’94 per ora la situazione è più calma, vuoi per un mondiale sottotono (la Polonia è già eliminata) vuoi perchè è molto difficile che in pochi giorni una società sia pronta a versare al club partenopeo 65 milioni, tanto è il valore della clausola di rescissione; forse l’unico club in grado di prendere subito il calciatore polacco è il Chelsea ma il presidente Aurelio De Laurentiis non ha nessuna intenzione di privarsene data anche la sua giovane età, ma quando ci sono i club inglesi tutto può succedere.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: