Emre Can, la scheda tecnica del nuovo acquisto della Juventus

Pubblicato il autore: Giacomo Aloise Segui
LIVERPOOL, ENGLAND - NOVEMBER 01: Emre Can of Liverpool celebrates scoring his sides second goal during the UEFA Champions League group E match between Liverpool FC and NK Maribor at Anfield on November 1, 2017 in Liverpool, United Kingdom. (Photo by Michael Regan/Getty Images)

Emre Can – Foto Getty Images scelta da SuperNews


21 giugno 2018
. Emre Can si trasferisce ufficialmente alla Juventus firmando un quadriennale che lo legherà alla società bianconera fino al 2022, dopo una telenovela durata in pratica due stagioni.
Il tedesco, di origini turche, è un centrocampista dotato di ottime caratteristiche fisiche, giustificate dal metro e ottantacinque di altezza per circa ottanta chili di peso. I soli 24 anni ne fanno un prospetto importante, anche se gode già di una grande esperienza in campo internazionale, maturata dalle 5 stagioni in Bundesliga, con la maglia del Bayern Monaco prima e del Bayer Leverkusen poi, e dalle 4 stagioni trascorse indossando la maglia del Liverpool.

Can è un tuttofare, e la sua duttilità gli consente di ricoprire praticamente tutti i ruoli del centrocampo e di poter essere sfruttato, all’occorrenza, anche sulla linea difensiva, sia come terzino che come centrale in una difesa a 3; Massimiliano Allegri potrà sfruttarlo come incontrista in un centrocampo a 2, a supporto e a protezione del regista, o anche come mezz’ala in un centrocampo a 3, con compiti sia di interdizione che di inserimento.

Leggi anche:  Sarri ancora non rescinde con la Juventus: ecco perché

Nelle ultime due stagioni a Liverpool la sua incidenza a livello di gol segnati è aumentata considerevolmente, il ché lo rende una pedina importante per il futuro centrocampo della Juve, proprio grazie alla sua capacità di inserirsi tra le linee. In fase di non possesso è un giocatore straordinario, e a testimoniarlo ci sono le statistiche evidenziate nelle stagioni vissute in Inghilterra: la scorsa stagione è stato il miglior centrocampista della Premier League per contrasti vinti, ed ha ridotto una statistica negativa che in precedenza lo condizionava, ovvero quella dei falli fatti. Inoltre occorre dire che Can non è un giocatore utile solamente in fase di non possesso, e in tal senso la scorsa stagione ha fatto registrare un netto miglioramento in termini di precisione nei passaggi fatti.

Leggi anche:  Juventus-Dybala: "É anche superfluo parlare di contratti per questa persona". La Joya è finita

È dotato di doti atletiche di gran lunga superiori alla norma, e andando ad analizzare la sua heat map si vede come la sua facilità di corsa gli consenta di svariare in diverse zone del campo e di arrivare a pressare gli avversari fino al limite dell’area avversaria. Per caratteristiche fisiche e tecniche ricorda Sami Khedira, e in questo senso potrebbe essere il sostituto naturale del tedesco. A “benedire” l’acquisto del tedesco sono arrivate parole importanti, come quelle di Fabio Capello che lo ha definito “un giocatore di grande qualità e quantità contemporaneamente”.
La leggenda bianconera Alex Del Piero ha commentato ai microfoni di Sky che “la Juventus ha bisogno di un giocatore come lui, e a trarne beneficio sarebbero soprattutto Pjanic e Khedira stesso“, mentre Alessio Tacchinardi, ex centrocampista della Juventus, ha definito Emre Can un “giocatore di caratura internazionale, che magari non è propenso al gol come Khedira o Matuidi ma che è dotato di ottime capacità di interdizione e di corsa”. 

Emre Can si inserisce, dunque, nella lunga lista di acquisti a parametro zero fatti dalla Juventus nelle ultime stagioni e, vedendo i nomi su questa particolare lista, ci sono tutte le carte in regola affinché possa diventare un elemento fondamentale per la Juve dei prossimi anni. Marotta e i dirigenti della Juventus, a detta degli addetti ai lavori, hanno fatto l’ennesimo colpo di mercato a prezzi ridotti.

Leggi anche:  News mercato Lazio, Fiorentina Caicedo si può fare: bastano 5 milioni per portarlo via da Roma
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: