Juventus, Milinkovic-Savic apre ai bianconeri. Real Madrid e Barcellona pronte all’asta

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui
BOLOGNA, BOLOGNA - OCTOBER 25: Sergej Milinkovic Savic of SS Lazio celebrate a opening goal during the Serie A match between Bologna FC and SS Lazio at Stadio Renato Dall'Ara on October 25, 2017 in Bologna, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images)

(Photo by Marco Rosi/Getty Images© selezionata da SuperNews )

Non è più in mistero: il grande sogno del mercato bianconero porta il nome di Sergej Milinkovic-Savic. Dopo aver annunciato Emre Can a parametro zero ed in attesa della fumata bianca per Joao Cancelo (accordo sui 40 milioni con il Valencia), Marotta e Paratici vogliono regalare a Max Allegri il colpo da novanta a centrocampo. Il calciatore della Lazio, impegnato in questi giorni con la Serbia ai Mondiali, al termine della sfida persa con la Svizzera non ha nascosto di gradire parecchio il trasferimento sotto la Mole. Ai microfoni di Mediaset, alla domanda su un suo possibile trasferimento in maglia bianconero, il classe ’95 ha abbozzato ad un sorriso: “Posso sorridere, ma ripeto: penso a stare qui e poi vedremo cosa fare“. Sempre secondo l’emittente televisiva la famiglia di Milinkovic-Savic spingerebbe per una permanenza in Italia. Affare in discesa quindi? Niente affatto, perché la Lazio spara altissimo (150 milioni di euro, trattabili però) e perché su Milinkovic-Savic sarebbe forte l’interesse di Real Madrid e Barcellona. Proprio il club blaugrana, però, potrebbe essere estromesso dalla lotta al serbo proprio grazie alla Juventus…

Leggi anche:  Juventus, Dybala sta meglio: società al lavoro per il rinnovo

Juventus, Milinkovic-Savic in bianconero e Pjanic a Barcellona: il piano

Oltre alla piccola apertura di Milinkovic-Savic va registrato il viaggio di Miralem Pjanic a Barcellona. Molti, giustamente, diranno che il calciatore bosniaco è nella capitale catalana in vacanza: tutto vero, sennonché Pjanic, e neanche questo è un mistero, è da tempo un obiettivo dichiarato di Ariedo Braida e della dirigenza blaugrana. La Juventus è disposta ad una cessione del numero 5, ma non è disposta a fare sconti: o arriva un’offerta sugli 80 milioni di euro oppure non se ne fa nulla e Pjanic resta agli ordini di Massimiliano Allegri, che lo ha di fatto valorizzato da playmaker puro. Dopo l’addio di Andres Iniesta, però, al Barcellona serve eccome un calciatore con le caratteristiche di Miralem Pjanic e dunque l’affare potrebbe sbloccarsi (occhio anche al Chelsea, che nelle ultime ore si sarebbe fatto sotto per il bosniaco). Il calciatore poi, anche in passato, non ha mai nascosto di gradire la destinazione. A quel punto la Juventus potrebbe gettarsi a capofitto sul serbo, avvicinandosi, grazie ai soldi di Pjanic, all’offerta economica richiesta da Lotito ed estromettendo in automatico una seria pretendente al classe ’95. Rimarrebbe da battere la concorrenza del Real Madrid, che potrebbe sparigliare le carte offrendo una cifra monstre alla Lazio in tempi più rapidi dei bianconeri. Resta il fatto, però (e non è una notizia da sottovalutare) che Milinkovic-Savic ha di fatto aperto ad un trasferimento in maglia bianconera. Ora starà alla dirigenza della Juventus trovare gli incastri giusti in modo tale da piazzare quello che sarebbe il colpo del mercato estivo, non soltanto in Italia ma in tutta Europa.

Leggi anche:  Inter-Real Madrid, la Moviola: espulso Vidal e due rigori non dati? Ecco gli episodi chiave

CALCIOMERCATO JUVENTUS, UN ULTERIORE TESORETTO PER MILINKOVIC-SAVIC PUO’ ARRIVARE DA MANDRAGORA E STURARO –  La Juventus cercherà in queste ore di fare cassa anche con cessioni minori. Su Mandragora ci sono diversi club italiani: valutazione tra i 15 e i 20 milioni di euro (con diritto di ricompra a favore dei bianconeri). Per Sturaro è forte il pressing di alcuni club di Premier League: anche per lui la richiesta si aggira intorno ai 20 milioni. Con queste due cessioni la Juventus avrebbe ulteriore liquidità per l’assalto a Milinkovic-Savic.

  •   
  •  
  •  
  •