Mauro Icardi e l’Inter: ha inizio la telenovela dell’estate

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Come già è avvenuto nelle precedenti estati, ha il via la telenovela tra Mauro Icardi e l’Inter, una storia fatta di richieste avanzate e non propriamente soddisfatte, di ammiccamenti esterni, di dichiarazioni e di tweet da interpretare. L’ultimo episodio di questa lunga saga che vede al centro dell’interesse il capitano nerazzurro ha il via mercoledì scorso quando dalle colonne del Corriere della Sera viene lanciata una notizia clamorosa in merito ad un possibile scambio tra Icardi e Higuain. Il “pipita” volerebbe a Milano, con la Juventus disposta a versare un conguaglio da 50 milioni di euro.

Scoop fondato? Boutade? Sta di fatto che questo paventato scambio fa tornare alla mente dichiarazioni antecedenti al 30 maggio ed affermazioni giunte a posteriori rispetto a questa data, che infittiscono il giallo attorno all’attaccante argentino. Luciano Spalletti, domenica scorsa, ha affermato:“Con Icardi ho parlato diverse volte: manda segnali ben precisi, non è mai dubbioso quando ci discuti. Mauro nell’Inter sta bene e vuole rimanere, poi però ci sono dei club che se decidono di portarti via un giocatore possono farlo. Bisogna essere pronti a tutti, però per il momento non ci sono segnali né dubbi su quella che sia la volontà di Icardi”.

Qualche giorno più tardi ad intervenire è l’amministratore delegato dell’Inter, Alessandro Antonello, il quale ribadisce l’imprescindibilità di Mauro Icardi, provando a spegnere ogni voce inerente una sua possibile cessione: “Il futuro di Icardi? Faremo tutto ciò che è corretto fare per trattenerlo, la società punta fortemente sul suo capitano. C’è una nuova stagione da affrontare e Mauro Icardi è una pedina del nostro club. Adesso, però, è presto per dire altro”. A gamba tesa, invece, è entrato l’ex Presidente nerazzurro, Massimo Moratti, che su un possibile scambio tra Icardi e Higuain, ha parlato così: “Non è un’offerta da dimenticare ma al tempo stesso serve ragionare sul fatto che, forse, per noi Icardi è indispensabile”.

A tutto ciò si sono aggiunti, poi, i tweet di Wanda Nara, moglie e agente di Mauro Icardi, la quale ha postato prima una serie di faccine con dei saluti, che hanno fatto tremare i tantissimi tifosi nerazzurri, poi, invece, degli arcobaleni come a simboleggiare una ritrovata serenità, forse per quanto concerne il futuro di Maurito sotto l’ombra della Madonnina. Indubbiamente tale situazione va analizzata attentamente, senza sottovalutare qualsiasi tipo di segnale proveniente dall’esterno. Le richieste del calciatore e del suo entourage sono ben chiare:

MILAN, ITALY - OCTOBER 24: Mauro Emanuel Icardi of FC Internazionale Milano celebrates his second goal during the Serie A match between FC Internazionale and UC Sampdoria at Stadio Giuseppe Meazza on October 24, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Mauro Icardi – Foto Getty Images © scelta da SuperNews

al momento Icardi guadagna 5,3 milioni di euro a stagione, sulla base di un contratto in scadenza nel 2021, e addirittura l’attaccante vorrebbe issare il suo ingaggio sino a 9 milioni a stagione. Tale richiesta, improponibile per il club di Corso Vittorio Emanuele, difficilmente potrà essere soddisfatta, motivo per cui si ragiona sulla base di un aumento di circa 1 milione di euro rispetto a quanto guadagni ora, passando da 5,3 mln di euro, come detto, a 6,3 mln. Ovviamente le prossime settimane saranno decisive in tal senso, considerando che Icardi non sarà impegnato al Mondiale con la sua Argentina, non essendo stato convocato dal c.t. Sampaoli, ragion per cui potrà valutare minuziosamente il suo immediato futuro. L’Inter ripartirà dalla Champions ed annoverare tra le proprie fila il bomber argentino sarà, indubbiamente, un valore aggiunto, ma le voci che si rincorrono su quale possa essere la sua destinazione, non permette ai tifosi nerazzurri di riposare su un cuscino di allori.

  •   
  •  
  •  
  •